BLOG

Il nuovo statuto del lavoro autonomo

Con la L. 81/2017 – insieme al lavoro agile – sono state introdotte delle norme a tutela del lavoro autonomo: il c.d. Statuto del lavoro autonomo. Si parlava da molto tempo di costruire una rete di protezione anche per i lavoratori autonomi e del resto, in qualche modo, è la nostra Carta Costituzionale che impone…

Continua a leggere...

Il lavoro agile sarà davvero smart?

Il Legislatore ha introdotto il lavoro agile con gli articoli 18 e ss. della L. 81/2017, ma lo “smart working” – come talora viene denominato – è già da anni sperimentato (positivamente) dalle imprese e dai loro dipendenti. Il lavoro agile infatti non è a ben vedere un nuovo “tipo” contrattuale, ma soltanto una particolare…

Continua a leggere...

Il fatto irrilevante disciplinarmente è insussistente

Come riportavamo qualche blog fa, la giurisprudenza sta faticosamente assestando i propri orientamenti sulla delicata disciplina delle conseguenze in caso di licenziamento illegittimo, stravolta dalla L. 92/2012 e dal D.Lgs. 23/2015, norme contemporaneamente applicabili in base alla data di assunzione del lavoratore. Se, relativamente alla tempestività della contestazione disciplinare, saranno le Sezioni Unite a dover…

Continua a leggere...

Invalidità civile sopravvenuta in costanza di rapporto e computo nelle quote di riserva

  Il tema della sopravvenuta invalidità civile del lavoratore in costanza di rapporto di lavoro, dovuta a malattia o infortunio (sia riconducibili all’attività lavorativa stessa sia estranei allo svolgimento della prestazione professionale), è argomento estremamente delicato, per motivi che ovviamente fuoriescono dall’ambito meramente professionale. Per quanto concerne la sfera lavorativa, sono 2 in particolare gli…

Continua a leggere...

La contrattazione anelastica

Nell’applicare le disposizioni contenute nella contrattazione collettiva, capita spesso di avere a che fare con passaggi e regolamentazioni figlie di normative oramai superate, situazione che spesso pone il dubbio se sia possibile sganciarsi da quanto previsto dalla contrattazione sfruttando l’intervenuta riforma legislativa. Se il disallineamento è legato esclusivamente a questioni cronologiche, vista anche la preminenza…

Continua a leggere...

Le differenze tra il ccnl Confapi e il ccnl Confimi nel settore metalmeccanico

Sono trascorsi oramai quasi 4 anni dal 1° ottobre 2013, giorno in cui, nel settore delle piccole e medie imprese metalmeccaniche e della installazione impianti, è stato sottoscritto il primo contratto nazionale di lavoro da FIM-CISL e da UILM-UIL con una nuova associazione degli imprenditori denominata CONFIMI IMPRESA MECCANICA, organizzazione nata per scissione dalla CONFAPI….

Continua a leggere...

Il ritorno dei voucher

Come l’araba fenice, ricompaiono i voucher all’orizzonte. Si ha infatti notizia dell’approvazione, avvenuta il 27 maggio scorso da parte della Commissione Bilancio della Camera dei Deputati, di un emendamento al D.L. 50/2017, che, pur sotto nuova veste, riporta alla luce le prestazioni di tipo accessorio. Pare oltretutto che il Governo ponga la fiducia sul provvedimento….

Continua a leggere...

Un caso di disastrata vita (professionale) quotidiana

Quanto sia difficile la nostra professione, al tempo attuale, non sono io a dovervelo segnalare; ognuno di voi, ne sono certo, lo vive giornalmente sulla propria pelle. Vorrei però raccontarvi una breve, quanto triste, storia, che mi sono trovato ad affrontare; ciò tanto per esemplificare quanto detto in apertura. Siamo sul tema iscrizione Inps per…

Continua a leggere...

Esselunga e FCA: il welfare contrattuale a confronto

Le strategie scelte in materia di welfare negli accordi Esselunga e FCA possono essere fonte di spunto e di supporto anche per affrontare eventuali trattative sindacali in contesti molto più piccoli. Il colosso della GDO, tenuto conto che è presente un premio aziendale che risponde alle condizioni di detassabilità, l’azienda e le rappresentanze sindacali hanno…

Continua a leggere...

Cambio d’appalto e trasferimento d’azienda: trova le differenze

A quasi un anno dalla riscrittura dell’articolo 29, comma 3, D.Lgs. 276/2003, la Cassazione non lascia spazio a ritorni di fiamma verso un alleggerimento del trattamento riservato ai cambi d’appalto. Confrontando il testo previgente fino a luglio 2016 con quello in vigore, parrebbe potersi notare solo una lieve differenza, ma l’operatore accorto si renderà conto…

Continua a leggere...