SPECIALE DELLA SETTIMANA

Le esigenze occasionali nei pubblici esercizi: lavoro intermittente vs lavoro extra

  Le esigenze del mercato del lavoro richiedono sempre più rapidità e flessibilità di gestione. È in quest’ottica che si ritiene opportuno un raffronto tra le due tipologie contrattuali del lavoro intermittente e del lavoro extra.   Il quadro normativo generale Non è possibile l’analisi di un unico testo normativo laddove si intendano approfondire i…

Continua a leggere...

Il Libretto famiglia per regolamentare il lavoro occasionale

A seguito dell’entrata in vigore della L. 96/2017, che converte il D.L. 50/2017, viene normato, dopo un periodo di assenza iniziato il 17 marzo 2017, il rapporto occasionale per le famiglie. Il Legislatore ha previsto due differenti regole, a seconda che l’utilizzatore sia un professionista o un’impresa oppure una persone fisica, non nell’esercizio dell’attività professionale…

Continua a leggere...

Distacco transnazionale nell’autotrasporto

  Con l’entrata in vigore del D.Lgs. 136/2016, la discussione circa l’applicabilità della disciplina comunitaria sul distacco transnazionale anche al settore del trasporto è ormai superata, quanto meno con riferimento alle ipotesi di somministrazione di lavoratori e al cabotaggio. Per le operazioni di trasporto internazionale, invece, la lettura da parte dell’Ispettorato nazionale del lavoro è…

Continua a leggere...

Criteri applicativi della Cigo: finalmente sciolti molti dubbi interpretativi

A seguito della riforma sulla cassa integrazione guadagni operata dal D.Lgs. 148/2015, che, in materia di Cigo, ha trasferito la competenza a decidere sulle relative istanze in capo alle sedi Inps, in fase di prima applicazione, sono state numerosissime le criticità riscontrate dalle aziende nel procedimento di concessione delle prestazioni. Tuttavia, da oggi, grazie all’iniziativa…

Continua a leggere...

Licenziamento del disabile per aggravamento delle condizioni di salute

La Cassazione, con la sentenza n. 10576/2017, affronta il caso di un lavoratore disabile, licenziato per aggravamento delle sue condizioni di salute, senza però che la sopravvenuta inidoneità alle mansioni venisse previamente accertata dalla Commissione prevista dalla L. 104/1992. Prendendo spunto dalla citata sentenza, l’articolo affronta il sempre delicato argomento del recesso dal rapporto di…

Continua a leggere...

Il lavoro agile è finalmente legge, ma i punti interrogativi sono ancora molti

Dopo oltre un anno di annunci, la norma sul lavoro autonomo e sul lavoro agile è legge (L. 81/2017, G.U. n. 135 del 13 giugno 2017), in vigore dal 14 giugno. Occupandoci qui della parte relativa proprio al lavoro agile (disciplinato negli articoli da 18 a 24 della legge), evidenziamo le principali novità e i…

Continua a leggere...

Abuso dei permessi ex L. 104/1992: conseguenze sul rapporto di lavoro e responsabilità penale del lavoratore

La fruizione da parte del lavoratore dei permessi previsti dalla L. 104/1992 per l’assistenza a soggetti disabili può spesso condurre a un uso improprio e fraudolento degli stessi. In questo caso, il lavoratore rischia non solo il licenziamento per giusta causa, ma anche di essere chiamato a rispondere in sede penale per il reato di…

Continua a leggere...

Certificazioni mediche di malattia e maternità on line: le novità Inps

Con circolare n. 79/2017, l’Inps specifica le modalità e le regole da seguire per procedere alla rettifica della certificazione telematica di malattia, predisposta dal medico convenzionato, in caso di prolungamento della prognosi o di guarigione anticipata. L’Istituto ricorda che l’inosservanza degli obblighi di trasmissione telematica costituisce violazione della normativa vigente e illecito disciplinare relativamente al…

Continua a leggere...

Sospensione di attività imprenditoriale e principio di avviso di inizio

Con la decisione in commento (n. 318/2017) il TAR Liguria ha annullato il provvedimento di sospensione dell’attività imprenditoriale per violazione del principio di avviso di inizio del procedimento amministrativo, stabilito dall’articolo 7, L. 241/1990, con ciò offrendo una lettura degli obblighi della P.A. in tema di accertamento ispettivo lavoristico non collimante né con l’espressa previsione…

Continua a leggere...

Le indicazioni della Corte di Giustizia sull’uso del velo islamico sul luogo di lavoro

In un contesto politico e sociale in cui l’Europa si trova a fronteggiare un flusso senza precedenti di migranti provenienti da Paesi terzi, la diversità e pluralità della società europea si manifesta sempre più frequentemente anche nei luoghi di lavoro. Al fine di realizzare una reale integrazione è necessario stabilire una disciplina comune. La Corte…

Continua a leggere...