16 giugno 2017

Compensazioni per partite Iva: individuati i codici tributo per l’invio degli F24

di Redazione Scarica in PDF
telematico3

L’Agenzia delle entrate, con risoluzione n. 68/E del 9 giugno 2017, ha individuato i codici tributo il cui utilizzo in compensazione di crediti Iva, crediti relativi alle imposte sui redditi e alle relative addizionali, alle ritenute alla fonte, alle imposte sostitutive delle imposte sul reddito, all’imposta regionale sulle attività produttive e crediti d’imposta da indicare nel quadro RU della dichiarazione dei redditi, prevede, per i soli soggetti titolari di partita Iva, l’uso obbligato dei servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle entrate (F24 web, F24 online, F24 cumulativo, F24 addebito unico) qualora essi intendano compensare. L’elenco con i codici è riportato nell’allegato 2 della risoluzione n. 68/E/2017.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Soluzioni per la riduzione del costo del lavoro mediante il welfare aziendale