1. VALORI RETRIBUTIVI E CONTRIBUTIVI 2017

Datori di lavoro tenuti alla presentazione della denuncia contributiva mensile Uniemens

Minimali di retribuzione per la generalità dei lavoratori
anno 2017 Euro
Trattamento minimo mensile di pensione a carico del Fpld 501,89
Minimale di retribuzione giornaliera (9,5%) 47,68
Retribuzioni convenzionali in genere
anno 2017: retribuzioni convenzionali in genere Euro
Retribuzione giornaliera minima 26,49
Retribuzione convenzionale per i pescatori della piccola pesca marittima e delle acque interne associati in cooperativa (L. n.250/58)
anno 2017: soci delle cooperative della piccola pesca Euro
Retribuzione convenzionale mensile 662,00

Rapporti di lavoro a tempo parziale Nell’ipotesi di orario normale di 40 ore settimanali, il procedimento del calcolo è il seguente:

(€ 47,68) x (6) / (40) = € 7,15 = minimale di retribuzione oraria
Art.3-ter, L. n.438/92 (contributo aggiuntivo 1%)
anno 2017 Euro
Prima fascia di retribuzione pensionabile annua 46.123,00
Importo mensilizzato 3.844,00
Limite per l’accredito dei contributi obbligatori e figurativi
anno 2017 Euro
Trattamento minimo di pensione 501,89
Limite settimanale per l’accredito dei contributi (40%) 200,76
Limite annuale per l’accredito dei contributi 10.440,00
Importi che non concorrono a formare il reddito di lavoro dipendente
anno 2017 Euro
Valore delle prestazioni e delle indennità sostitutive della mensa 5,29
Buoni pasto con ticket elettronico 7,00
Fringe benefit (tetto) 258,23
Indennità di trasferta intera Italia 46,48
Indennità di trasferta 2/3 Italia 30,99
Indennità di trasferta 1/3 Italia 15,49
Indennità di trasferta intera estero 77,47
Indennità di trasferta 2/3 estero 51,65
Indennità di trasferta 1/3 estero 25,82
Indennità di trasferimento Italia (tetto) 1.549,37
Indennità di trasferimento estero (tetto) 4.648,11
Azioni offerte ai dipendenti (tetto) 2.065,83
Massimale giornaliero per i contributi di malattia e maternità dei lavoratori dello spettacolo con contratto a tempo determinato
anno 2017 Euro
Massimale giornaliero per i contributi di malattia e maternità dei lavoratori dello spettacolo a tempo determinato 67,14
Rivalutazione dell’importo a carico del bilancio dello Stato per prestazioni di maternità obbligatoria
anno 2017 Euro
Importo a carico del bilancio dello Stato per prestazioni di maternità obbligatoria 2.086,24
Aggiornamento del massimale annuo della base contributiva e pensionabile
anno 2017 Euro
Massimale annuo della base contributiva 100.324,00
Massimale contributivo per i direttori generali, amministrativi e sanitari delle aziende sanitarie locali e delle aziende ospedaliere
anno 2017 Euro
Massimale contributivo annuo 182.874,00
Retribuzione annua concedibile riferita al congedo straordinario per assistenza di persone con handicap in situazione di gravità
anno 2017 Euro
Retribuzione annua 47.446,00

Datori di lavoro tenuti alla presentazione della denuncia mensile unificata – ex Enpals

Lavoratori dello spettacolo

Lavoratori iscritti a forme pensionistiche obbligatorie dopo il 31.12.95
anno 2017 Euro
Massimale annuo, oltre il quale si applica il contributo di solidarietà del 5% ripartito in egual misura tra datore di lavoro e lavoratore. 100.324,00
L’aliquota aggiuntiva (1% a carico del lavoratore) si applica, nel limite del massimale, sulla retribuzione eccedente euro: 46.123,00
Lavoratori già iscritti a forme pensionistiche obbligatorie al 31.12.95
Fasce di retribuzione giornaliera Massimale di retribuzione giornaliera imponibile Giorni di contribuzione accreditati
da Euro ad Euro Euro Giorni
731,01 1.463,00 731,00 1
1.463,01 3.657,00 1.463,00 2
3.657,01 5.851,00 2.194,00 3
5.851,01 8.045,00 2.925,00 4
8.045,01 10.239,00 3.657,00 5
10.239,01 13.164,00 4.388,00 6
13.164,01 16.090,00 5.120,00 7
16.090,01 In poi 5.851,00 8
Il contributo di solidarietà del 5%, egualmente ripartito tra datore di lavoro e lavoratore, si applica sulla parte di retribuzione giornaliera che eccede il massimale relativo a ciascuna delle fasce riportate.
L’aliquota aggiuntiva 1% a carico del lavoratore si applica sulla parte di retribuzione giornaliera eccedente € 148,00 e fino al massimale relativo a ciascuna delle fasce di retribuzione giornaliera.

Sportivi professionisti

Lavoratori iscritti a forme pensionistiche obbligatorie dopo il 31.12.95
anno 2017 Euro
Massimale annuo, oltre il quale si applica il contributo di solidarietà dell’1,2% ripartito in egual misura tra datore di lavoro e lavoratore fino ad euro 731.362,00. 100.324,00
L’aliquota aggiuntiva (1% a carico del lavoratore) si applica, nel limite del massimale, sulla retribuzione eccedente euro: 46.123,00
Lavoratori iscritti a forme pensionistiche obbligatorie al 31.12.95
anno 2017 Euro
Massimale di retribuzione giornaliera imponibile oltre il quale si applica il contributo di solidarietà dell’1,2% ripartito in egual misura tra datore di lavoro e lavoratore fino ad euro 2.344,00 giornalieri. 322,00
L’aliquota aggiuntiva (1% a carico del lavoratore) si applica, nel limite del massimale, sulla retribuzione giornaliera eccedente euro: 148,00

Contribuzione 2017 per la Gestione Separata Inps e massimale di reddito

Aliquote degli iscritti alla Gestione Separata
Liberi professionisti e collaboratori Aliquota di versamento
Liberi professionisti non assicurati presso altre forme pensionistiche obbligatorie 25,72%
Collaboratori non assicurati presso altre forme pensionistiche obbligatorie 32,72%
Soggetti titolari di pensione o provvisti di altra tutela pensionistica obbligatoria 24,00%
Accredito contributivo sul minimale
Reddito minimo annuo Aliquota Contributo minimo annuo
€ 15.548,00 24,00% € 3.731,52
€ 15.548,00 25,72% € 3.998,95 (IVS 3.887,00)
€ 15.548,00 32,72% € 5.087,31 (IVS 4.975,36)

2. I VALORI CONTRIBUTIVI 2017 PER ARTIGIANI E COMMERCIANTI

Artigiani e commercianti
anno 2017 Euro
Reddito minimo € 15.548,00
Contributi sul minimale di reddito
anno 2017
Artigiani: 23,55% (20,55% per i collaboratori di età non superiore a 21 anni);
Commercianti: 23,64% (20,64% per i collaboratori di età non superiore a 21 anni).
Contributi sul minimale di reddito
anno 2017
Artigiani:
  • 23,55% del reddito superiore a € 15.548,00 e fino a € 46.123,00;
  • 24,55% del reddito superiore a € 46.123,00 e fino al massimale;
  • per i collaboratori di età non superiore ai 21 anni le aliquote di cui sopra sono ridotte rispettivamente al 20,55% e al 21,55%.
Commercianti:
  • 23,64% del reddito superiore a € 15.548,00 e fino a € 46.123,00;
  • 24,64% del reddito superiore a € 46.123,00 e fino al massimale;
  • per i collaboratori di età non superiore ai 21 anni, le aliquote di cui sopra sono ridotte rispettivamente al 20,64% e al 21,64%.
Artigiani e commercianti
anno 2017 Euro
Massimale € 76.872,00 per lavoratori con anzianità contributiva al 31 dicembre 1995,
€ 100.324,00 per lavoratori privi di tale anzianità contributiva.

3. AMMORTIZZATORI SOCIALI 2017

Trattamenti di integrazione salariale
Retribuzione (euro) Tetto Importo lordo (euro) Importo netto (euro)
Inferiore o uguale a 2.102,24 Basso 971,71 914,96
Superiore a 2.102,24 Alto 1.167,91 1.099,70
Trattamenti di integrazione salariale – Settore edile (intemperie stagionali)
Retribuzione (euro) Tetto Importo lordo (euro) Importo netto (euro)
Inferiore o uguale a 2.102,24 Basso 1.166,05 1.097,95
Superiore a 2.102,24 Alto 1.401,49 1.319,64
Indennità ordinaria di disoccupazione agricola con requisiti normali
anno 2017 Euro
importi massimi mensili dell’indennità ordinaria di disoccupazione agricola con requisiti normali 971,71
1.167,91

Assegno per attività socialmente utili

anno 2017 Euro
importo mensile 580,14

Ticket licenziamento

anno 2017 Euro
importo annuo (1.195,00*41%) 489,95
importo triennale 1.469,85
importo mensile (489,95/12) 40,83

Indennità di disoccupazione NASpI

anno 2017 Euro
importo massimo mensile 1.300,00
Retribuzione di riferimento per il calcolo 1.195,00

4. MINIMALI E MASSIMALI INAIL

Industria
Minimale € 16.165,20
Massimale € 30.076,80
RETRIBUZIONI CONVENZIONALI*
Euro
giornaliera 53,98
mensile 1.349,60

* per detenuti e internati, allievi di corsi di istruzione professionale, lavoratori impegnati in lavori socialmente utili e di pubblica utilità, lavoratori impegnati in tirocini formativi e di orientamento, lavoratori sospesi dal lavoro utilizzati in progetti di formazione o riqualificazione professionale

IMPRESA FAMILIARE
Euro
giornaliera 54,21
mensile 1.355,32
LAVORATORI PARASUBORDINATI
Euro
minimo 1.349,60
massimo 2.506,40
SPORTIVI PROFESSIONISTI DIPENDENTI
Euro
minimo 16.195,20
massimo 30.076,80
RETRIBUZIONI CONVENZIONALI DIRIGENTI
Euro
giornaliera 100,26
mensile 2.506,40
RETRIBUZIONI CONVENZIONALI DIRIGENTI A TEMPO PARZIALE
Euro
Retribuzione convenzionale oraria 12,53

5. RIVALUTAZIONE TFR

Secondo quanto comunicato dall’Istat, l’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati a maggio 2017 è risultato pari a 101,1: a maggio 2017 la percentuale utile per la rivalutazione del Tfr maturato al 31 dicembre 2016 è risultata pari a 1,223205.

Decorrenza Periodo Indice ISTAT Aumento rispetto al 2016 Tasso mensile 75% Differenza 2016 Rivalutazione
Gennaio 2017 15 gennaio – 14 febbraio 100,6 0,299103 0,125 0,224327 0,349327
Febbraio 2017 15 febbraio – 14 marzo 101,0 0,697906 0,250 0,523430 0,773430
Marzo 2017 15 marzo – 14 aprile 101,0 0,697906 0,375 0,523430 0,898430
Aprile 2017 15 aprile – 14 maggio 101,3 0,997009 0,500 0,747757 1,247757
Maggio 2017 15 maggio – 14 giugno 101,1 0,797607 0,625 0,598205 1,223205