16 Luglio 2020

Anf: nuove modalità di compilazione del flusso UniEmens e di controllo degli importi

di Redazione Scarica in PDF

L’Inps, con messaggio n. 2765 del 14 luglio 2020, ha confermato che, a partire dalla competenza di luglio 2020, la modalità di esposizione nei flussi UniEmens ai fini del conguaglio degli assegni per il nucleo familiare, sia correnti che arretrati, anticipati dalle aziende ai lavoratori, prevederà esclusivamente la compilazione dell’elemento <InfoAggCausaliContrib>, che, assumendo valenza contributiva, sarà obbligatoria e costituirà l’unica modalità di conguaglio. Dalla stessa competenza la sezione, infatti, per i codici riferiti ai conguagli Anf, avrà valenza contributiva e, dunque, non dovrà più essere compilata la sezione <GestioneANF> per esporre i conguagli relativi ai codici causale Anf e non sarà necessario compilare la sezione <ANF>, il cui eventuale contenuto non sarà comunque preso in considerazione. Per le denunce riferite a competenze fino a giugno 2020 rimangono in uso le precedenti modalità di esposizione dei conguagli (elemento <GestioneANF>).

Il messaggio riepiloga le indicazioni riferite alla compilazione della sezione <InfoAggCausaliContrib>, precisando che, trattandosi di un elemento ricorsivo, sarà possibile indicare nello stesso flusso UniEmens più di un conguaglio.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Gestione contributiva e previdenziale dell’expating