7 Febbraio 2019

Assegno ricollocazione Cigs: nessuna modifica dal decreto sul reddito di cittadinanza

di Redazione Scarica in PDF

L’Anpal, con notizia del 5 febbraio 2019, ha comunicato che la sospensione dell’assegno di ricollocazione sino al 31 dicembre 2021, contestuale all’entrata in vigore del D.L. 4/2019, riguarda esclusivamente le persone beneficiarie di NASpI da almeno 4 mesi. I lavoratori e le lavoratrici in Cigs coinvolti in accordi di ricollocazione (ex articolo 24-bis, D.Lgs. 148/2015) possono, invece, ancora richiedere l’assegno.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Ammortizzatori sociali e crisi d’impresa