22 Giugno 2022

Assegno unico e universale: il 30 giugno termine ultimo per avere anche gli arretrati

di Redazione Scarica in PDF

L’Inps, con comunicato stampa del 21 giugno 2022, ha ricordato che chi non ha ancora presentato la domanda per l’assegno unico e universale ha tempo fino al 30 giugno per ottenere anche il riconoscimento delle mensilità arretrate spettanti a decorrere da marzo. Infatti, dopo il 30 giugno l’assegno decorrerà dal mese successivo a quello di presentazione della domanda, senza più diritto agli assegni arretrati.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Ammortizzatori sociali nel 2022