23 Aprile 2020

Bonus 600 euro anche per i neo-iscritti alle Casse professionali

di Redazione Scarica in PDF

Il Ministero del lavoro, con risposta a una Faq del 21 aprile 2020, ha chiarito che l’indennità di 600 euro di cui all’articolo 44, D.L. 18/2020, potrà essere riconosciuta anche in favore di quei lavoratori autonomi e professionisti che, in quanto iscritti agli enti previdenziali di appartenenza durante l’anno 2019 o nei primi mesi del 2020, non possano vantare per l’anno di imposta 2018 un reddito derivante dall’esercizio della professione; ciò a condizione che gli stessi abbiano percepito, in quello stesso anno, un reddito complessivo non superiore a 35.000 euro, ovvero compreso tra i 35.000 e i 50.000 euro (in presenza, chiaramente, degli altri requisiti prescritti dalla Legge).

Pertanto, nulla osta alla concessione del beneficio anche ai neo-iscritti che non abbiano maturato reddito professionale nel 2018, purché abbiano un reddito da lavoro complessivo entro i limiti indicati dal D.I. 28 marzo 2020.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Ammortizzatori sociali Covid-19: facciamo il punto con Luca Caratti e Riccardo Girotto