16 Gennaio 2020

Bonus asilo nido: subentro nella domanda del genitore deceduto

di Redazione Scarica in PDF

L’Inps, con messaggio n. 101 del 14 gennaio 2020, ha comunicato che la procedura per le agevolazioni per la frequenza di asili nido pubblici e privati, di cui all’articolo 1, comma 355, L. 232/2016, è stata implementata con una nuova funzionalità, denominata “Subentro per decesso”, che, in caso di decesso del genitore richiedente, consente il subentro, da parte dell’altro genitore, nella domanda originariamente presentata.

La nuova funzionalità è attiva per le istanze presentate a partire dal 1° gennaio 2019. L’operazione può essere effettuata dal genitore che intende effettuare la sostituzione, accedendo al servizio on-line dell’applicativo tramite Pin Inps dispositivo, SPID o Carta Nazionale dei Servizi (CNS), selezionando, all’interno della sezione “Variazioni domanda”, l’apposita voce “Subentro per decesso” ed inserendo il codice fiscale del genitore deceduto. Tale intervento consente il subentro per tutte le domande facenti capo al richiedente deceduto, in relazione alle quali sarà possibile utilizzare tutte le funzionalità collegate alle istanze originarie, compresa quella di allegazione.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

 

Legge di Bilancio 2020, salario minimo legale, DURC e agevolazioni per il lavoro