23 Settembre 2022

Calciatrici professioniste di serie A: tutela assicurativa obbligatoria

di Redazione Scarica in PDF

L’Inail, con circolare n. 36 del 21 settembre 2022, ha chiarito che la tutela assicurativa in favore delle calciatrici professioniste tesserate a società partecipanti al campionato di serie A femminile opera dal 1° luglio 2022; il Consiglio federale della Figc, infatti, ha introdotto il “professionismo sportivo” nel calcio femminile relativamente al campionato di serie A, a far data dalla stagione sportiva 2022/2023, precisando che l’entrata in vigore delle nuove norme decorre dal 1° luglio 2022.

L’Istituto offre, inoltre, indicazioni per l’inquadramento tariffario, per la classificazione e per la retribuzione da assumersi per il calcolo del premio di assicurazione e per la liquidazione dell’indennità giornaliera di inabilità temporanea assoluta in caso di infortunio, che è quella effettiva entro il limite del minimale e del massimale di rendita.

La circolare precisa, infine, che la tutela assicurativa opera per gli infortuni accaduti dal 1° luglio 2022 alle calciatrici professioniste tesserate assunte dalle società sportive partecipanti al Campionato di Serie A femminile e per le malattie professionali denunciate dalla medesima data e comprende gli infortuni avvenuti per causa violenta in occasione di lavoro e le malattie professionali contratte nell’esercizio e a causa dell’attività lavorativa.

In caso di infortunio o malattia professionale, l’obbligo di presentare la comunicazione di infortunio, la denuncia/comunicazione di infortunio e la denuncia di malattia professionale è a carico dello stesso soggetto assicurante tenuto al versamento del premio assicurativo.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Gestione del rapporto di lavoro nel settore sportivo