NEWS DEL GIORNO

Gestione Artigiani e Commercianti: imposizione contributiva gennaio 2019

L’Inps, con messaggio n. 133 dell’11 gennaio 2019, ha comunicato che è stata ultimata una nuova elaborazione dell’imposizione contributiva per tutti i soggetti iscritti alla Gestione Artigiani e Commercianti per l’anno 2018 e per eventuali periodi precedenti non già interessati da imposizione contributiva. A seguito della predetta attività sono stati predisposti i modelli “F24” necessari…

Continua a leggere...

Straniero con lavoro precario: no alla protezione sussidiaria e umanitaria

La Cassazione Civile, Sezione VI, con sentenza 18 dicembre 2018, n. 32735, ha stabilito che non può essere concessa la protezione sussidiaria e umanitaria allo straniero che ha un lavoro precario. È da escludersi la sussistenza dei presupposti della protezione umanitaria, stante la sopravvenuta stabilizzazione della regione di provenienza del ricorrente, la non ravvisabile condizione…

Continua a leggere...

UniEmens: dismissione procedure flussi telematici DM10 e DM10Vig

L’Inps, con messaggio n. 132 dell’11 gennaio 2019, ha comunicato che, a decorrere dal 1° febbraio 2019, non sarà più possibile utilizzare le applicazioni denominate “Compilazione DM10 On-Line” e “Acquisizione DM10Vig”, entrambe relative a competenze antecedenti gennaio 2011, che sono rimaste attive, sino ad oggi, al fine di consentire la trasmissione di eventuali denunce pregresse,…

Continua a leggere...

Riforma della crisi d’impresa e dell’insolvenza: approvato il decreto

Il Consiglio dei Ministri, nella seduta n. 37 del 10 gennaio 2019, ha approvato, in esame definitivo, un decreto legislativo che, in attuazione della L. 155/2017, introduce il nuovo Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza, che ha l’obiettivo di riformare in modo organico la disciplina delle procedure concorsuali, con 2 principali finalità: consentire una diagnosi…

Continua a leggere...

Autotrasportatori: incrementata la misura della deduzione forfetaria 2018

Il Mef, con comunicato stampa n. 7 del 14 gennaio 2019, ha reso note le nuove misure delle deduzioni forfetarie a favore degli autotrasportatori per il periodo d’imposta 2017, incrementate a seguito di un aumento delle risorse disponibili ad opera dell’articolo 23, D.L. 119/2018. Pertanto, riguardo agli importi delle deduzioni forfetarie, per i trasporti effettuati…

Continua a leggere...

Discriminatorio il licenziamento basato sull’indisponibilità a turni per fasce orarie

La Cassazione Civile, Sezione Lavoro, con sentenza 19 dicembre 2018, n. 32876, ha stabilito che può integrare licenziamento discriminatorio e, quindi, illegittimo sotto il profilo legale, la scelta della datrice di lavoro, nell’ambito di una procedura di riduzione del personale ex L. 223/1991, di optare per la riduzione del personale utilizzando, tuttavia, quale criterio quasi…

Continua a leggere...

Differimento termini autoliquidazione: le prime istruzioni Inail

L’Inail, con circolare n. 1 dell’11 gennaio 2019, ha offerto le prime indicazioni sul differimento al 16 maggio 2019 dei termini per l’autoliquidazione 2019, come previsto dall’articolo 1, comma 1125, L. 145/2018, al fine di consentire l’applicazione delle nuove tariffe dei premi oggetto di revisione. La circolare, inoltre, disciplina il pagamento dei premi nel caso…

Continua a leggere...

Bonus asilo nido 2019: servizio on line attivo dal 28 gennaio

L’Inps, con notizia del 10 gennaio 2019, ha reso noto che dalle ore 10 di lunedì 28 gennaio sarà attivo il servizio on line per richiedere il bonus asilo nido per il 2019. Il contributo, fino a un importo massimo di 1.500 euro su base annua, può essere corrisposto, previa presentazione della domanda da parte…

Continua a leggere...

Cumulabilità tra bonus asilo nido e welfare aziendale

L’Agenzia delle entrate, con risposta a interpello n. 164 del 28 dicembre 2018, ha offerto chiarimenti sulla cumulabilità tra bonus asilo nido e beneficio fiscale previsto dall’articolo 51, comma 2, lettera f-bis), Tuir, precisando che la non concorrenza al reddito di lavoro dipendente opererà solo sulla differenza tra l’importo del rimborso erogato dal datore di…

Continua a leggere...

La parte vittoriosa non può subire la condanna al pagamento delle spese processuali

La Cassazione Civile, Sezione Lavoro, con sentenza 20 dicembre 2018, n. 33027, ha stabilito che la parte che, all’esito finale della lite, risulti vittoriosa per effetto dell’accoglimento, anche non integrale, della sua domanda, non può subire la condanna al pagamento delle spese processuali sostenute dalla parte soccombente, salva l’ipotesi della trasgressione al dovere di lealtà…

Continua a leggere...