NEWS DEL GIORNO

Caporalato: sequestro preventivo e confisca obbligatoria sotto la lente della Fondazione studi

La Fondazione studi consulenti del lavoro, con approfondimento del 18 settembre 2020, ha evidenziato come, per eseguire la confisca obbligatoria (articolo 603-bis.2, c.p.) per contrastare l’azione dei soggetti che accumulano ricchezze attraverso lo sfruttamento del lavoro, sia necessario attendere l’irrevocabilità di una sentenza di condanna oppure di applicazione della pena, pronunciata per il reato di…

Continua a leggere...

Licenziamento collettivo: nel computo dei lavoratori anche le risoluzioni consensuali per rifiuto del trasferimento

La Cassazione Civile, Sezione Lavoro, con ordinanza 20 luglio 2020, n. 15401, ha stabilito che, ai fini del computo del numero dei lavoratori determinanti per la configurabilità della procedura di licenziamento collettivo, vanno incluse anche le risoluzioni consensuali siglate nell’ambito di un’attività modificativa del rapporto assunta dal datore di lavoro, come nel caso delle risoluzioni consensuali…

Continua a leggere...

Esonero contributivo per le aziende che non richiedano ulteriori interventi di Cig

L’Inps, con circolare n. 105 del 18 settembre 2020, ha fornito le prime indicazioni per la gestione degli adempimenti previdenziali connessi all’esonero dal versamento dei contributi previdenziali per le aziende che non richiedano ulteriori trattamenti di cassa integrazione, previsto dall’articolo 3, D.L. 104/2020.   Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Continua a leggere...

Rateizzazione contributi sospesi per COVID-19: annullamento istanza

L’Inps, con notizia del 21 settembre 2020, ha informato che l’applicazione finalizzata alla rateizzazione dei contributi sospesi per COVID-19 è stata aggiornata con la funzione di annullamento istanza già protocollata. La cancellazione di istanza compilata con dati errati può essere eseguita autonomamente dall’utente secondo le modalità operative indicate nel manuale (paragrafo 3.1) disponibile all’interno del…

Continua a leggere...

Riders: firmato il primo Ccnl

AssoDelivery (a cui aderisono Deliveroo, Glovo, Just Eat, Social Food e Uber Eats) e Ugl, in data 15 settembre 2020, hanno firmato un Ccnl che regolamenta il lavoro dei riders che operano come lavoratori autonomi nell’industria italiana del food delivery. Assodelivery, con comunicato stampa del 16 settembre 2020, ha sintetizzato i punti focali dell’accordo: compenso…

Continua a leggere...

Presupposti di legittimità del licenziamento per gmo

La Cassazione Civile, Sezione Lavoro, con ordinanza 20 luglio 2020, n. 15400, ha ritenuto che, ai fini della legittimità del licenziamento individuale per giustificato motivo oggettivo, l’andamento economico negativo dell’azienda non costituisce un presupposto fattuale che il datore di lavoro debba necessariamente provare, essendo sufficiente che la scelta imprenditoriale abbia comportato la soppressione del posto…

Continua a leggere...

Indennità aggiuntiva COVID-19 per autonomi e co.co.co. della c.d. zona rossa

L’Inps, con circolare n. 104 del 18 settembre 2020, ha offerto istruzioni amministrative in materia di indennità aggiuntiva COVID-19, prevista dall’articolo 44-bis, D.L. 18/2020, a favore dei lavoratori autonomi nei Comuni di cui all’allegato 1, D.P.C.M. 1° marzo 2020. In particolare, tali indennità sono rivolte ad alcune categorie di lavoratori autonomi e collaboratori coordinati e…

Continua a leggere...

COVID-19: prime indicazioni sull’esonero contributivo per agricoltura e pesca

L’Inps, con messaggio n. 3341 del 15 settembre 2020, ha fornito le prime indicazioni per le aziende delle filiere agricole, della pesca e dell’acquacoltura destinatarie dell’esonero straordinario dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali a carico dei datori di lavoro, dovuti per il periodo dal 1° gennaio 2020 al 30 giugno 2020, ferma restando l’aliquota…

Continua a leggere...

COVID-19: le spese per la consulenza in materia di prevenzione non sono agevolabili

L’Agenzia delle entrate, con risposta a interpello n. 363 del 16 settembre 2020, ha precisato che le spese sostenute per la consulenza in materia di prevenzione e salute sui luoghi di lavoro, per la progettazione degli ambienti di lavoro, l’addestramento e la stesura di protocolli di sicurezza non devono essere considerate ai fini della fruizione…

Continua a leggere...

Responsabilità datoriale: deve essere collegabile alla violazione di uno specifico obbligo di sicurezza

La Cassazione Civile, Sezione Lavoro, con ordinanza 15 luglio 2020, n. 15107, ha stabilito che la natura sussidiaria della norma di cui all’articolo 2087, cod. civ., e la sua interpretazione estensiva non possono spingersi sino al punto di configurare una responsabilità oggettiva del datore di lavoro per ogni infortunio occorso al dipendente, poiché la responsabilità…

Continua a leggere...