NEWS DEL GIORNO

Collaboratori: accordo per i call center

Assotelecomunicazioni-Asstel e Slc-Cgil, Fistel-Cisl, Uilcom-Uil hanno sottoscritto, in data 28 giugno 2016, un importante accordo per i collaboratori coordinati e continuativi che prestano attività nei call center in modalità outbound. In particolare, a partire dal 1° gennaio 2017, i collaboratori beneficeranno di tutela sanitaria integrativa.

Continua a leggere...

Prova della pericolosità dell’ambiente di lavoro

La Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, con la sentenza 19 maggio 2016, n.10342, ha stabilito che il lavoratore, che asserisce di aver subito un infortunio sul luogo di lavoro, ha l’onere di provare la pericolosità dell’ambiente al fine di ottenere il risarcimento del danno da parte dell’assicurazione e/o del datore di lavoro. Nel caso di…

Continua a leggere...

Fondo di solidarietà credito cooperativo

  L’Inps, con circolare n. 119 del 30 giugno 2016, ha fornito importanti istruzioni operative relative alle prestazioni riconosciute  dal Fondo di solidarietà per il sostegno dell’occupabilità, dell’occupazione e del reddito del personale del credito cooperativo, tenuto conto delle novità introdotte dal D.Lgs. n. 148/2015.

Continua a leggere...

Chiarimenti INPS sul cassetto previdenziale

L’Inps, con il messaggio n. 2885 del 30 giugno 2016, ha diramato importanti istruzioni sul Cassetto Previdenziale per i Liberi Professionisti. Dal 30 giugno 2016 il Cassetto previdenziale viene implementato  con la funzionalità della “Bidirezionalità”,  inserita all’interno del menù “Comunicazione Bidirezionale”.

Continua a leggere...

Tempestività del licenziamento disciplinare

La Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, 19 maggio 2016, n. 10356, ha chiarito che e’ legittimo e tempestivo il licenziamento disciplinare anche se intimato a distanza di un anno e mezzo dalla scoperta dell’infrazione. Rileva, infatti, non l’astratta conoscibilità dell’infrazione, ma il momento in cui il datore di lavoro ne acquisisca in concreto piena conoscenza….

Continua a leggere...

L’autonomia funzionale del ramo d’azienda

La Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, 19 maggio 2016, n. 10352, ha stabilito che l’elemento  costitutivo della cessione di ramo d’azienda ex art. 2112 c.c. è l’autonomia funzionale del ramo ceduto ovvero la capacità di questo, già al momento dello scorporo, di provvedere ad uno scopo produttivo con i propri mezzi, funzionali ed organizzativi e…

Continua a leggere...

Licenziamento legittimo per timbrature irregolari

La Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, con la sentenza 25 maggio 2016, n. 10842, ha stabilito che è legittimo il licenziamento per giusta causa inflitto al dipendente che ha alterato il sistema di rilevamento e controllo delle presenze in servizio facendo in modo che un collega timbrasse il cartellino marcatempo al suo posto dovendosi ritenere che…

Continua a leggere...

Il Ministero del Lavoro innesca il FSBA

Il Ministero del Lavoro, a seguito della registrazione effettuata dalla Corte dei Conti in data 23 giugno 2016, ha definitivamente emanato il Decreto 29 aprile 2016 n. 95581, con cui viene regolamentato il Fondo di Solidarietà Bilaterale  Alternativo dell’Artigianato. (FSBA). Il Ministero del lavoro e delle politiche sociali esercita la funzione di controllo sulla corretta…

Continua a leggere...

I Lapidei rinnovano il CCNL

In data 28 giugno 2016, Confindustria Marmomacchine, Anepla e FENEAL UIL, FILCA CISL e FILLEA CGIL hanno sottoscritto l’ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL Lapidei Industria 3 maggio 2013. L’ipotesi di accordo prevede aumenti retributivi decorrenti da giugno 2016. Dallo stesso mese, l’importo dell’elemento di garanzia retributiva sarà di 170,00 euro lordi annui.

Continua a leggere...

Confcommercio: accordo territoriale per la detassazione

Confcommercio Vicenza e  Filcams CGIL, Fisascat CISL e Uiltucs UIL  hanno sottoscritto in data 8 giugno 2016 l’Accordo territoriale per l’introduzione di sistemi di welfare nel settore terziario della provincia di Vicenza, che costituisce la premessa affinché i benefici possano essere applicati ai lavoratori delle aziende che applicano il CCNL del Terziario della distribuzione e…

Continua a leggere...