NEWS DEL GIORNO

Licenziamenti disciplinari nella PA: in GU il Decreto

È stato pubblicato sulla G.U. n. 149 del 28 giugno 2016, il D.Lgs. n. 116 del 20 giugno 2016, relativo ai licenziamenti disciplinari nella PA in caso di falsa attestazione di presenza in servizio. La falsa attestazione della  presenza  in servizio, accertata in flagranza ovvero mediante strumenti di sorveglianza o di  registrazione  degli  accessi o…

Continua a leggere...

Il Garante pubblica la guida della nuovo regolamento Privacy

Il Garante per la Privacy ha pubblicato, sul proprio sito internet, la prima guida informativa relativa al Regolamento UE 2016/679, che introduce regole più̀ chiare in materia di informativa e consenso, definisce i limiti al trattamento automatizzato dei dati personali, pone le basi per l’esercizio di nuovi diritti, stabilisce criteri rigorosi per il trasferimento dei…

Continua a leggere...

L’INPS spiega la quattordicesima alle pensioni 2016

L’Inps, con messaggio 2831 del 27 giugno 2016, ha fornito importanti chiarimenti relativi ai  requisiti anagrafici e contributivi per il diritto alla prestazione e agli importi corrisposti per la somma aggiuntiva per l’anno 2015 (c.d. quattordicesima) alle pensioni di luglio 2016.  L’articolo 5, commi da 1 a 4, della legge 3 agosto 2007, n. 127, che…

Continua a leggere...

Buoni pasto non hanno natura retributiva

La Corte di Cassazione, Sezione Lavoro,  con sentenza del 20 maggio 2016, n. 10543, ha stabilito che il valore dei pasti o i cd. buoni pasto non hanno natura retributiva e pertanto non vanno inseriti nelle voci che il datore deve risarcire al lavoratore in caso di contenzioso. Infatti, il valore dei pasti, salva diversa…

Continua a leggere...

Pensione ai superstiti in favore dei figli studenti

L’INPS, con messaggio 21 giugno 2016 n. 2758, ha diramato importanti chiarimenti in ordine al riconoscimento e mantenimento del diritto alla pensione ai superstiti in favore dei figli studenti durante il periodo di vacatio studii, ovvero, nel periodo di svolgimento di attività lavorativa. In particolare, Il figlio superstite o equiparato titolare di pensione ai superstiti mantiene…

Continua a leggere...

Procedura di controllo Studi di settore Unico 2016

È stata rilasciata la versione software 1.0.1 in data 27/06/2016 delle procedure di controllo che consentono di evidenziare, mediante appositi messaggi di errore, le eventuali anomalie o incongruenze riscontrate tra i dati contenuti nel modello di dichiarazione e nei relativi allegati e le indicazioni fornite dalle specifiche tecniche di Gerico 2016 e dalle specifiche tecniche…

Continua a leggere...

Cassa Dottori Commercialisti e professione incompatibile

La Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, 10 maggio 2016, n. 9489, ha rimandato gli atti al primo presidente della Suprema Corte di Cassazione affinché valuti l’opportunità di rimettere alle Sezioni Uniti civili la questione di massima sulla titolarità della Cassa nazionale a favore dei dottori commercialisti di verificare o meno l’esercizio della libera professione in situazione…

Continua a leggere...

Trattamenti pensionistici Inarcassa

La Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, 12 maggio 2016, n. 9760, ha chiarito che l’ingegnere non ha diritto a percepire la pensione di anzianità da Incarcassa, di cui possiede i requisiti di contribuzione ed età, pur in assenza della cancellazione all’Ordine richiesta dall’art. 26 dello Statuto dell’Ente previdenziale, in quanto nell’ordinamento italiano non esiste il…

Continua a leggere...

Straordinario anche per i direttivi se supera la ragionevolezza

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 12687 del 20 giugno 2016, ha stabilito che anche i funzionari direttivi, esclusi dalla disciplina legale delle limitazioni dell’orario di lavoro, hanno diritto al compenso per lavoro straordinario se la disciplina collettiva delimiti anche per essi l’orario normale e tale orario venga in concreto superato oppure se…

Continua a leggere...

No all’indennità al padre biologico libero professionista

La Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, 2 maggio 2016, n. 8594, ha stabilito che il padre biologico libero professionista non ha diritto a percepire l’indennità di maternità in alternativa alla madre ex art. 70 D.lgs. 151/2001. Difatti, non ha portato auto applicativa la sentenza della Corte Costituzionale n. 385/2005 che ha definito discriminatoria la norma…

Continua a leggere...