NEWS DEL GIORNO

Carta blu Ue: accordo tra Ministero dell’Interno e Confindustria

In data 20 giugno 2016, tra Ministero dell’Interno e Confidustria è stato siglato un protocollo d’intesa per agevolare le procedure di rilascio della Carta blu Ue ai lavoratori stranieri altamente qualificati cittadini di Paesi terzi, al fine di ridurne i tempi di ingresso in Italia. Le imprese associate a Confindustria, previa autenticazione, potranno accedere al…

Continua a leggere...

Insubordinazione: comprende anche la critica aspra ai superiori

La Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, con sentenza 11 maggio 2016, n.9635, ha deciso che la nozione di insubordinazione non si può limitare al rifiuto di adempiere alle disposizioni impartite dai superiori, ma si estende a qualsiasi altro comportamento atto a pregiudicarne l’esecuzione nel quadro dell’organizzazione aziendale. La critica rivolta ai superiori, con modalità esorbitanti…

Continua a leggere...

Gestione Tfr a pagamento diretto Inps: nuovi servizi web

L’Inps, con messaggio n.2800 del 23 giugno 2016, ha reso noto che sono stati implementati i servizi web rivolti alle aziende e ai professionisti con nuove funzionalità che consentono l’inoltro telematico, anche contestuale, delle domande/dichiarazioni inerenti al pagamento del Tfr ai lavoratori. A partire dal 1° agosto 2016 sul sito www.inps.it sarà disponibile una nuova…

Continua a leggere...

Ispettorato nazionale del lavoro: regolamento in G.U.

È stato pubblicato sulla G.U. n.143 del 21 giugno 2016 il D.P.R. n.109 del 26 maggio 2016, contenente il Regolamento di approvazione dello Statuto dell’Ispettorato nazionale del lavoro, in vigore dal 22 giugno 2016.

Continua a leggere...

Approvato lo Statuto Anpal: decreto in Gazzetta Ufficiale

È stato pubblicato sulla G.U. n.143 del 21 giugno 2016 il D.P.R. n.108 del 26 maggio 2016, contenente il Regolamento di approvazione dello Statuto dell’Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro (Anpal), in vigore dal 22 giugno 2016.

Continua a leggere...

Benefici per lavoratori con patologie asbesto-correlate: le istruzioni Inps

L’Inps, con messaggio n.2769 del 21 giugno 2016, ha offerto istruzioni operative per la fruizione di benefici da parte dei lavoratori con patologie asbesto-correlate. Sulla G.U. n.134/16 è stato infatti pubblicato il D.I. 29 aprile 2016, con il quale sono stati stabiliti i criteri e le modalità di ripartizione delle risorse del Fondo finalizzato all’accompagnamento…

Continua a leggere...

Indennità di maternità al padre libero professionista solo in casi specifici

La Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, con sentenza 11 maggio 2016, n.9631, ha stabilito che nessuna indennità di maternità è riconosciuta al padre naturale libero professionista. La misura previdenziale è stata dettata a protezione della donna e spetta al padre libero professionista solo in caso di morte o di grave infermità della madre o di…

Continua a leggere...

Cessazione rapporto: comunicazione di anomalie fiscali oltre il milione di euro

L’Agenzia delle Entrate, con provvedimento n.97991 del 21 giugno 2016, ha offerto indicazioni in merito alla comunicazione per la promozione dell’adempimento spontaneo riferita alla mancata tassazione ordinaria della quota, eccedente il milione di euro, delle indennità e dei compensi legati alla cessazione di un rapporto di lavoro dipendente o di collaborazione coordinata e continuativa, come…

Continua a leggere...

Badge elettronico per controllo a distanza: necessario accordo sindacale

La Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, con sentenza 13 maggio 2016, n.9904, ha stabilito che anche la rilevazione dei dati di entrata e di uscita dall’azienda mediante un’apparecchiatura di controllo predisposta dal datore di lavoro, c.d. badge elettronico aziendale, sia pure per il vantaggio dei dipendenti, ma utilizzabile anche in funzione di controllo dell’osservanza dei…

Continua a leggere...

Risarcimento danni per erronea comunicazione dell’Inps al pensionando

La Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, con sentenza 2 maggio 2016, n.8604, ha deciso che il lavoratore indotto alle dimissioni da colpevole comportamento dell’Inps ha diritto al risarcimento del danno in un importo commisurabile a quello delle retribuzioni perdute fra la data della cessazione del rapporto di lavoro e quella dell’effettivo conseguimento della pensione, in…

Continua a leggere...