19 Febbraio 2019

Contratti a termine: ineludibile il requisito della causale

di Redazione Scarica in PDF

La Cassazione Civile, Sezione Lavoro, con sentenza 22 gennaio 2019, n. 1616, ha stabilito che il requisito di specificità della causale apposta ai contratti a tempo determinato disposto dall’articolo 1, D.Lgs. 368/2001, è ineludibile, al pari della forma scritta ad substantiam del contratto, imposta dall’articolo 4 del medesimo decreto, sicché il predetto requisito non risulta soddisfatto dal generico richiamo alle previsioni della contrattazione collettiva, soprattutto se la causale non reca alcun preciso riferimento alle esigenze eventualmente previste dal contratto collettivo in materia di lavoro a tempo determinato.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Strumenti deflattivi nel contenzioso: rinunce e transazioni