3 Agosto 2021

Contratto di ricollocazione: adempimenti previdenziali

di Redazione Scarica in PDF

L’Inps, con circolare n. 115 del 2 agosto 2021, ha fornito le indicazioni per la gestione degli adempimenti previdenziali connessi al contratto di ricollocazione, istituito dall’articolo 41, D.L. 73/2021, al fine di incentivare l’inserimento nel mercato del lavoro dei lavoratori in stato di disoccupazione. Si tratta di un contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, la cui stipulazione attribuisce al datore di lavoro il diritto a beneficiare, per un periodo massimo di 6 mesi, dell’esonero dal versamento del 100% dei complessivi contributi previdenziali, con esclusione dei premi e contributi dovuti all’Inail, nel limite massimo di importo pari a 6.000 euro su base annua, riparametrato e applicato su base mensile.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Gestione degli ammortizzatori sociali nel settore edile