9 Settembre 2020

COVID-19: in G.U. il D.L. che prevede smart working o congedo durante la quarantena dei figli

di Redazione Scarica in PDF

È stato pubblicato sulla G.U. n. 223 dell’8 settembre 2020, il D.L. 111 dell’8 settembre 2020, recante disposizioni urgenti per far fronte a indifferibili esigenze finanziarie e di sostegno per l’avvio dell’anno scolastico, connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19, in vigore da oggi.

Il D.L. dispone, all’articolo 4, la sospensione dei versamenti tributari e contributivi per i soggetti che hanno il domicilio fiscale, la sede legale o la sede operativa nel territorio del Comune di Lampedusa e Linosa, nonché interventi finanziari a favore delle imprese del settore turistico, agricole e della pesca con domicilio fiscale nel Comune di Lampedusa e Linosa.

All’articolo 5, il Decreto prevede, fino al 31 dicembre 2020, la possibilità di fruire di lavoro agile e congedo straordinario per i genitori durante il periodo di quarantena obbligatoria del figlio convivente minore di anni 14 per contatti scolastici: il genitore lavoratore dipendente può svolgere la prestazione di lavoro in modalità agile per tutto o parte del periodo corrispondente alla durata della quarantena del figlio convivente; se la prestazione lavorativa non può essere svolta in modalità agile, e comunque in alternativa allo smart working, uno dei genitori, alternativamente all’altro, può astenersi dal lavoro per tutto o parte del periodo corrispondente alla durata della quarantena del figlio, percependo, in luogo della retribuzione, un’indennità pari al 50% della retribuzione stessa.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Gestire la sicurezza del lavoro dopo l’emergenza Covid-19