14 Maggio 2021

COVID-19: differiti al 20 agosto i contributi per artigiani e commercianti in scadenza il 17 maggio

di Redazione Scarica in PDF

L’Inps, con messaggio n. 1911 del 13 maggio 2021, ha comunicato il differimento al 20 agosto 2021 del pagamento dei contributi previdenziali e assistenziali con scadenza originaria 17 maggio 2021 per i lavoratori iscritti alle Gestioni Inps artigiani e commercianti, a seguito di espresso nullaosta da parte del Ministero del lavoro e delle politiche sociali. L’esonero parziale della contribuzione, come previsto dalla Legge di Bilancio 2021, riguarda artigiani e commercianti che abbiano percepito nel periodo d’imposta 2019 un reddito complessivo lordo imponibile ai fini Irpef non superiore a 50.000 euro e abbiano subito un calo del fatturato o dei corrispettivi nell’anno 2020 non inferiore al 33% rispetto a quelli dell’anno 2019.
Si attende la formalizzazione dei criteri e delle modalità per la concessione dell’esonero attraverso la pubblicazione di un D.I. Ministero del lavoro-Mef, in corso di definizione, come previsto dall’articolo 1, comma 21, L. 178/2020.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Paghe e Contributi Avanzato