26 Marzo 2020

COVID-19: gli accordi regionali per la cassa integrazione in deroga

di Redazione Scarica in PDF

L’articolo 22, D.L. 18/2020, ha previsto la possibilità di riconoscere da parte di Regioni e Province autonome una cassa integrazione in deroga per sospensioni o riduzioni di orario in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 per tutti i datori di lavoro del settore privato per i quali non trovino applicazione le tutele previste dalle vigenti disposizioni in materia di sospensione o riduzione di orario, in costanza di rapporto di lavoro.

Il Ministero del lavoro, di concerto con il Mef, con Decreto 24 marzo 2020, ha provveduto a ripartire le risorse sulla base del numero potenziale dei lavoratori beneficiari delle integrazioni salariali in deroga. Nel caso di crisi che coinvolgano unità produttive del medesimo datore di lavoro site in 5 o più Regioni o Province autonome sul territorio nazionale, ai fini del coordinamento delle relative procedure, il trattamento di Cigd è riconosciuto dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali, per conto delle Regioni interessate. Infine, viene stabilito che la Cigd prevista dal D.L. 18/2020 è aggiuntiva rispetto ai periodi di cassa in deroga previsti inizialmente dal D.L. 9/2020 (Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna): le Regioni possono autorizzarli, con un unico provvedimento di concessione, per un periodo complessivamente non superiore alle 13 settimane.

In data 24 marzo 2020 anche la Regione Lazio ha sottoscritto l’accordo per l’utilizzo della Cigd.

Nella tabella che segue si riportano le intese e gli accordi regionali sottoscritti:

Regione Provvedimento attuativo
Abruzzo
Basilicata
Calabria Accordo quadro per l’accesso alla cassa integrazione guadagni in deroga tra la regione Calabria e le parti sociali –   23 marzo 2020
Campania Accordo quadro per il riconoscimento dei trattamenti  di cassa integrazione salariale in deroga ex art. 22 del Decreto Legge  17 marzo  2020, n. 18 – Protocollo n. 550 del 19 marzo 2020

Avviso Cig in deroga COVID-19

Modello di domanda

Emilia Romagna Accordo Regione Emilia Romagna per l’utilizzo della cassa integrazione in  deroga ai sensi dell’art. 17 del D.L. 9/2020

Integrazione dell’accordo tra  Regione Emilia Romagna e parti sociali del 6 marzo 2020 in seguito all’emanazione del D.L. n. 18 del 17 marzo 2020

Friuli Venezia Giulia
Lazio Accordo quadro tra la Regione Lazio e le parti sociali regionali a norma dell’art. 22 del D.L. 17 marzo 2020 n. 18 – Criteri di utilizzo della Cassa Integrazione in deroga
Liguria Accordo quadro per l’utilizzo della cassa integrazione in deroga al sensi dell’art. 22 del decreto legge n. 18 del 17 marzo 2020
Lombardia Accordo quadro sui criteri per l’accesso agli ammortizzatori sociali in deroga e indennità per lavoratori autonomi in Lombardia tra la Regione Lombardia e le parti sociali lombarde per l’attuazione del decreto-legge 9/2020 e del decreto legge 18/2020 – 20 marzo 2020
Marche Intesa Istituzionale Territoriale per la regolamentazione della Cassa integrazione in deroga ai sensi dell’art. 22 del Decreto Legge 17 marzo 2020, n. 18 – anno 2020 – 20 marzo  2020
Molise
Piemonte
Puglia Accordo Quadro Regione Puglia per la fruizione della cassa integrazione in deroga ai sensi dell’art. 22 del D.L. n. 18 del 17 marzo 2020
Sardegna
Sicilia
Toscana Accordo quadro per l’erogazione della Cassa Integrazione in Deroga in Toscana per l’anno 2020 ai sensi dell’articolo 22 del Decreto-Legge n. 18 del 17 marzo 2020
Umbria
Valle D’Aosta
Veneto Accordo Quadro per la Cassa integrazione in deroga (artt. 15 e 17 del Decreto legge 2 marzo 2020, n. 9) e per la concessione dell’Indennità di lavoro autonomo (art. 16 del Decreto legge 2 marzo 2020, n. 9) – anno 2020 – 10 marzo 2020
Provincia autonoma di Trento
Provincia autonoma di Bolzano

 

Euroconference-Centro studi lavoro e previdenza, per supportare i professionisti nella gestione e nella preparazione del proprio personale di studio alla gestione autonoma degli adempimenti connessi con il D.L.18/2020 (Decreto Cura Italia), propone il seminario via web Ammortizzatori, congedi e assenze nel decreto Cura Italia: adempimenti e gestione operativa”: Alberto Bortoletto e Alessandro Rapisarda analizzeranno, in chiave operativa, le novità procedurali per ammortizzatori sociali, congedi, permessi  e malattie.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Emergenza COVID-19 e decreto Cura Italia: come gestire gli ammortizzatori sociali