26 Luglio 2016

Detassazione: deposito contratti e dichiarazione conformità

di Redazione Scarica in PDF

Il Ministero del Lavoro, con nota n.4274 del 22 luglio 2016, ha offerto indicazioni operative relativamente alla procedura di deposito dei contratti collettivi di secondo livello per la detassazione dei  premi di risultato e delle somme erogate sotto forma di partecipazione agli utili di impresa.

Ai fini dell’attuazione di quanto previsto all’art.5, D.I. 25 marzo 2016, il deposito dei contratti collettivi aziendali o territoriali, unitamente alla relativa dichiarazione, andrà effettuato utilizzando la modalità telematica messa a disposizione nella sezione “Servizi” del sito internet istituzionale del Ministero del Lavoro.
In caso di contratti territoriali che, alla data di pubblicazione del decreto del 25 marzo 2016, risultino già depositati presso la Direzione Territoriale del Lavoro competente, il datore di lavoro non sarà tenuto a depositare nuovamente il contratto territoriale applicato, ma dovrà indicare nel modulo della procedura telematica unicamente i riferimenti dell’avvenuto deposito (data e DTL presso la quale è avvenuto il deposito).

A partire dall’8 luglio 2016 la procedura consente altresì di depositare i contratti, siano essi aziendali o territoriali, rimandando a un momento successivo la compilazione del modello di dichiarazione di conformità. In questo caso andranno compilate esclusivamente le sezioni 1, 2 e 9 . In questa fase di avvio di tale funzionalità è comunque possibile depositare i contratti territoriali inoltrandoli a mezzo PEC alla Direzione del Lavoro territorialmente competente.

Per agevolare il deposito del contratto ovvero compilare la dichiarazione di conformità, il Ministero ha predisposto una guida, allegata alla nota, che illustra le modalità di registrazione e di compilazione dei campi contenuti nel modello.

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Percorso formativo 365 2021/2022