26 Giugno 2019

Direttore dei lavori: responsabilità in caso di infortunio mortale

di Redazione Scarica in PDF

La Cassazione Penale, Sezione Terza, con sentenza 8 maggio 2019, n. 19646, ha stabilito che il direttore dei lavori nominato dal committente è responsabile dell’infortunio sul lavoro quando gli viene affidato il compito di sovrintendere all’esecuzione dei lavori, con la possibilità di impartire ordini alle maestranze sia per convenzione, cioè per una particolare clausola introdotta nel contratto di appalto, sia quando per fatti concludenti risulti che egli si sia in concreto ingerito nell’organizzazione del lavoro: ne consegue che deve essere condannato per omicidio colposo anche il direttore del cantiere se l’infortunio mortale del lavoratore ebbe a verificarsi per l’omessa adozione delle misure antinfortunistiche.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Il giurista del lavoro