9 Febbraio 2017

Donazione sangue: gestione del contributo in caso di inidoneità

di Redazione Scarica in PDF

L’Inps, con circolare n. 29 del 7 febbraio 2017, ha offerto istruzioni operative relativamente all’attuazione del D.I. 18 novembre 2015, che ha disciplinato le modalità di erogazione del contributo, previsto dall’articolo 8, comma 2, L. 219/2005, al fine di garantire la retribuzione dei lavoratori dipendenti del settore privato in caso di inidoneità alla donazione di sangue, limitatamente al tempo necessario all’accertamento dell’idoneità e alle relative procedure, e ha disciplinato l’erogazione delle risorse necessarie al finanziamento delle disposizioni in esso contenute, prevedendo il monitoraggio degli effetti finanziari da essi derivanti.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

 

Gestione operativa della cessione del quinto, compensazioni e pignoramenti della retribuzione