9 Aprile 2019

Estensione congedo straordinario ai figli non conviventi del disabile grave

di Redazione Scarica in PDF

L’Inps, con circolare n. 49 del 5 aprile 2019, ha offerto istruzioni in merito agli effetti della sentenza della Corte Costituzionale n. 232/2018 sulla concessione del congedo straordinario ai sensi dell’articolo 42, comma 5, D.Lgs. 151/2001, ai figli del disabile in situazione di gravità non conviventi al momento della presentazione della domanda.

L’Istituto precisa che, ai fini della valutazione della spettanza del diritto al congedo in favore del figlio non convivente, il richiedente è tenuto a dichiarare nella domanda, sotto la propria responsabilità ai sensi dell’articolo 46, D.P.R. 445/2000, che provvederà a instaurare la convivenza con il familiare disabile in situazione di gravità entro l’inizio del periodo di congedo richiesto e a conservarla per tutta la durata dello stesso.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Z_old_Costo e orario di lavoro