9 ottobre 2018

Falsa denuncia di infortunio e licenziamento: onere della prova negativa

di Redazione Scarica in PDF

La Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, con sentenza 4 settembre 2018, n. 21629, ha stabilito che l’onere probatorio di cui all’articolo 2697 cod. civ. permane anche in capo al datore di lavoro che deve dare la prova di fatti positivi incompatibili con l’esistenza dell’infortunio sul lavoro, tali da provarne la falsità, per giustificare il licenziamento per giusta causa intimato al lavoratore. L’onere resta infatti immutato anche quando riguarda una prova negativa, perché il fatto può essere smentito da eventi positivi incompatibili.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Diritto del lavoro