28 Febbraio 2019

Giusta causa legittima per condotte aggressive verso i colleghi

di Redazione Scarica in PDF

La Cassazione Civile, Sezione Lavoro, con sentenza 14 gennaio 2019, n. 611, ha ritenuto legittimo il licenziamento per giusta causa giustificato alla luce dell’obiettiva gravità dei fatti reiteratamente posti in essere dal lavoratore, vale a dire per una serie di comportamenti ripetutamente realizzati, oggetto di sanzioni conservative, tutti connotati da reazioni aggressive, violenze verbali, atteggiamenti minacciosi nei confronti dei colleghi.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Disciplina e gestione dei licenziamenti individuali