16 Settembre 2019

Lavoro a termine: grava sul datore dimostrare l’aggiornamento del Dvr

di Redazione Scarica in PDF

La Cassazione Civile, Sezione Lavoro, con sentenza 24 giugno 2019, n. 16835, in materia di rapporto di lavoro a tempo determinato, ha stabilito che grava sul datore di lavoro l’onere probatorio circa l’effettuato aggiornamento del documento di valutazione dei rischi, correlato ad adeguamenti necessari in ragione di mutamenti dell’organizzazione aziendale; tuttavia, avvenuta la produzione del documento in questione da parte del datore di lavoro, è onere del lavoratore allegare, in primo grado anche in replica alla produzione avversaria, gli elementi da cui desumere l’inadeguatezza di tale documento, costituente fatto costitutivo della domanda.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

La circolare di lavoro e previdenza