14 luglio 2017

Legittimamente licenziato il lavoratore che dorme in orario di servizio

di Redazione Scarica in PDF

La Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, con sentenza 7 giugno 2017, n. 14192, ha stabilito che il lavoratore addetto al controllo della viabilità stradale che viene colto a dormire nell’auto durante l’orario di servizio tiene una condotta contraria ai doveri contrattuali e di natura plurioffensiva. È dunque legittima la sanzione espulsiva irrogata dal datore di lavoro. Nel caso concreto, la Corte di Cassazione ha cassato la sentenza impugnata con cui i giudici del merito avevano ritenuto che si trattasse di una sanzione sproporzionata.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Contenzioso con il lavoratore: procedure disciplinari, rinunce e transazioni