14 Maggio 2019

Lesione vincolo fiduciario dirigente: si applica la nozione di giustificatezza del recesso

di Redazione Scarica in PDF

La Cassazione Civile, Sezione Lavoro, con ordinanza 28 marzo 2019, n. 8659, ha stabilito che in tema di lavoro, laddove si crei un’irreversibile compromissione del rapporto fiduciario è giusto applicare la nozione di giustificatezza del recesso intimato a un dirigente, sottolineando che tale nozione contrattuale si discosta, sia sul piano soggettivo che oggettivo, da quella di giustificato motivo, trovando la sua ragion d’essere, da un lato, nel rapporto fiduciario che lega il dirigente al datore di lavoro in virtù delle mansioni affidate, dall’altro, nello stesso sviluppo delle strategie di impresa che rendano nel tempo non pienamente adeguata la concreta posizione assegnata al dirigente nell’articolazione della struttura direttiva dell’azienda.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Il giurista del lavoro