21 Dicembre 2018

Licenziamento collettivo: legittimo il criterio dell’alta specializzazione

di Redazione Scarica in PDF

La Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, con sentenza 10 dicembre 2018, n. 31872, ha ritenuto legittimo il licenziamento del lavoratore adottato nell’ambito della procedura collettiva in virtù del criterio dell’alta specializzazione, come individuato dal datore di lavoro: l’accordo sindacale raggiunto, legittimamente, contiene i criteri di scelta più idonei nella specifica realtà aziendale al fine della migliore individuazione dei licenziandi, prevalendo tali criteri su quelli di legge. La Corte ha cassato la sentenza impugnata che dichiarava illegittimo il licenziamento.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Disciplina e gestione dei licenziamenti per motivi oggettivi e dei licenziamenti collettivi