19 Settembre 2016

Licenziamento nullo se la contestazione disciplinare è tardiva

La Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, con sentenza 26 agosto 2016, n. 17371, ha stabilito che il licenziamento è nullo se la contestazione disciplinare viene dichiarata tardiva. A fronte della semplicità dell’indagine, è infatti giustificato il lasso di tempo trascorso dopo la segnalazione della condotta sino alla comunicazione della contestazione. Tuttavia tale difetto è da qualificarsi come vizio formale e, pertanto, la tutela del lavoratore è di tipo risarcitorio. La tutela reintegratoria, infatti, opererebbe se vi fosse il difetto di un elemento costitutivo del licenziamento in sé.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

 

Procedimento disciplinare