23 Novembre 2016

Morte bianca: responsabilità del datore anche in caso di esternalizzazione

di Redazione Scarica in PDF

La Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, con sentenza 28 ottobre 2016, n. 21894, ha deciso che in tema di infortuni e di sicurezza sul lavoro sussiste la responsabilità del datore di lavoro anche qualora vi sia l’esternalizzazione, totale o parziale, del processo produttivo, sempre che egli non dia prova di aver adeguatamente verificato l’idoneità tecnico-professionale del soggetto cui l’opera è stata affidata e di avere concorso alla prevenzione del rischio specifico implicato nella realizzazione della medesima, anche mediante idonea opera di informazione dei lavoratori addetti.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Gli accordi di collaborazione di natura autonoma e gli aspetti giuslavoristici dell’appalto