1 Ottobre 2020

Proroga NASpI e DIS-COLL e accordi aziendali di licenziamento: i chiarimenti Inps

di Redazione Scarica in PDF

L’Inps, con circolare n. 111 del 29 settembre 2020, ha offerto istruzioni amministrative in materia di proroga delle indennità di disoccupazione NASpI e DIS-COLL, nonché in materia risoluzione del rapporto di lavoro a seguito di accordo collettivo aziendale e accesso all’indennità NASpI, di cui all’articolo 14, comma 3, D.L. 104/2020.

L’articolo 5, D.L. 104/2020, prevede la proroga di 2 mesi delle indennità di disoccupazione NASpI e DIS-COLL, il cui periodo di fruizione sia terminato nell’arco temporale compreso tra il 1° maggio e il 30 giugno 2020: per la proroga, subordinata alla presenza delle condizioni di cui alla circolare Inps n. 111/2020, non è necessario presentare alcuna domanda, in quanto si procederà d’ufficio all’estensione delle stesse.

In merito all’accesso alla NASpI in caso di risoluzione del rapporto di lavoro a seguito di accordo collettivo aziendale, l’Istituto precisa che i lavoratori sono tenuti ad allegare alla domanda l’accordo collettivo aziendale e la documentazione attestante l’adesione.

La circolare, infine, fornisce istruzioni contabili e fiscali relative alla percezione delle indennità NASpI e DIS-COLL, che, percepite in sostituzione del reddito di lavoro dipendente, costituiscono redditi della stessa natura.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Ammortizzatori sociali, Naspi e risoluzione del rapporto di lavoro: gestione amministrativa