15 Settembre 2022

Rapporto biennale pari opportunità entro il 30 settembre 2022

di Luca Vannoni Scarica in PDF

A seguito delle modifiche introdotte all’articolo 46, Codice delle pari opportunità tra uomo e donna (D.Lgs. 198/2006), dalla L. 162/2021, e tenuto del D.I. attuativo 29 marzo 2022, le aziende con più di 50 dipendenti devono redigere il rapporto per il solo biennio 2020-2021 entro il 30 settembre 2022 (per tutti i successivi bienni è confermata la data del 30 aprile dell’anno successivo alla scadenza di ciascun biennio).

Ricordiamo come il rapporto debba essere compilato ogni 2 anni: esso contiene informazioni, con la specifica della quota relativa al personale femminile, relative al personale impiegato, riguardanti lo stato delle assunzioni, la formazione, la promozione professionale, i livelli, i passaggi di categoria o di qualifica, altri fenomeni di mobilità, l’intervento della Cig, i licenziamenti, i prepensionamenti, i pensionamenti e la retribuzione effettivamente corrisposta.

Il rapporto dev’essere presentato esclusivamente in modalità telematica (l’applicativo è accessibile dal portale Servizi Lavoro del Ministero del lavoro https://servizi.lavoro.gov.it): al termine della procedura informatica, qualora non vengano rilevati errori o incongruenze, l’applicativo rilascia una ricevuta attestante la corretta redazione del rapporto. Una copia del rapporto, unitamente alla ricevuta, dev’essere trasmessa dal datore di lavoro anche alle Rsa.

In caso di mancata trasmissione del rapporto entro il 30 settembre 2022, la Direzione Regionale del Lavoro inviterà le aziende inadempienti a provvedere entro i successivi 60 giorni: in caso di inottemperanza, sarà applicata la sanzione amministrativa da 103 a 516 euro.

Qualora l’inadempimento si protragga per 12 mesi, sarà disposta la sospensione per un anno dei benefici contributivi goduti dall’azienda.

Infine, in caso rapporti non veritieri, mendaci o incompleti, si ricorda che saranno applicabili sanzioni da 1.000 a 5.000 euro.

 

Segnaliamo ai lettori che è possibile inviare i propri commenti tramite il form sottostante.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Percorso formativo 365 2022/2023