25 Ottobre 2022

Rifiuto della visita medica per paura del demansionamento: licenziamento legittimo

di Redazione Scarica in PDF

La Cassazione Civile, Sezione Lavoro, con ordinanza 6 settembre 2022, n. 26199, ha ritenuto legittimo il licenziamento del dipendente che rifiuta la visita medica per paura di un demansionamento. Il comportamento, peraltro, non è giustificabile neanche in caso di rischio di un eventuale recesso dell’impresa per inidoneità fisica: il lavoratore, infatti, ha sempre la facoltà di impugnare l’esito dell’accertamento sanitario o la scelta dell’imprenditore di assegnarlo a mansioni inferiori.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Percorso formativo 365 2022/2023