11 luglio 2018

Rottamazione-bis: disponibile il servizio “ContiTu”

di Redazione Scarica in PDF

L’Agenzia delle entrate-Riscossione, con comunicato stampa del 7 luglio 2018, ha informato che è disponibile il servizio telematico “ContiTu”, che consente al contribuente di richiedere copia della comunicazione inviata in risposta alla richiesta di definizione agevolata e decidere, con pochi click e in autonomia, quali debiti si vogliono effettivamente pagare. Ad esempio, chi ha chiesto la rottamazione per 7 cartelle, ma si rende conto che potrà riuscire a pagarne soltanto 4, può scegliere i debiti che intende rottamare e la piattaforma digitale fornirà un nuovo totale e i relativi bollettini RAV indispensabili per poter saldare i debiti prescelti. Quindi, se la domanda di adesione alla Definizione agevolata è stata accolta e il contribuente non intende saldare tutto l’importo, può effettuare entro la scadenza della prima rata (31 luglio 2018 per i carichi affidati nel 2017 e 31 ottobre 2018 per i carichi affidati dal 2000 al 2016), il pagamento soltanto di alcuni debiti (cartelle/avvisi) compresi nella “Comunicazione delle somme dovute”. È necessario compilare il form on line presente sul sito www.agenziaentrateriscossione.gov.it e specificare le cartelle/avvisi che si intendono pagare. Il servizio calcolerà l’importo di ciascuna rata e anche il totale. Dopo aver confermato la scelta, l’Agenzia delle entrate-Riscossione invierà all’indirizzo e-mail indicato dal contribuente i nuovi bollettini RAV con cui sarà possibile effettuare il pagamento entro le scadenze previste. Per i restanti debiti riportati nella “Comunicazione”, la Definizione agevolata non produrrà effetti e l’agente della riscossione dovrà riprendere le azioni di recupero.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Modello 770/2018