20 Aprile 2020

Sicurezza per emergenza COVID-19: opportuno predisporre appendice del DVR

di Redazione Scarica in PDF

L’INL, con nota n. 89 del 13 marzo 2020, ha offerto chiarimenti in ordine agli adempimenti in materia di sicurezza e salute riconducibili all’emergenza COVID-19 ai fini della valutazione del rischio e del DVR. L’Ispettorato ritiene utile, per esigenze di natura organizzativa/gestionale, redigere – in collaborazione con il Servizio di prevenzione e protezione e con il medico competente – un piano di intervento o una procedura per un approccio graduale nell’individuazione e nell’attuazione delle misure di prevenzione, basati sul contesto aziendale, sul profilo del lavoratore – o soggetto a questi equiparato – assicurando al personale anche adeguati DPI.

L’INL ritiene consigliabile formalizzare l’azione del datore di lavoro con atti che diano conto dell’attenzione posta al problema in termini di misure, comunque adottate e adottabili dal punto di vista tecnico, organizzativo e procedurale, nonché dei DPI ritenuti necessari, in attuazione delle indicazioni nazionali, regionali e locali delle istituzioni. Per la tracciabilità delle azioni così messe in campo è opportuno che dette misure, pur non originando dalla classica valutazione del rischio tipica del datore di lavoro, vengano raccolte per costituire un’appendice del DVR, a dimostrazione di aver agito al meglio, anche al di là dei precetti specifici del D.Lgs. 81/2008.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Gestire la sicurezza del lavoro dopo l’emergenza Covid-19