1 agosto 2018

Sisma centro Italia: nuovi termini per la ripresa dei pagamenti Inail sospesi

di Redazione Scarica in PDF

L’Inail, con circolare n. 32 del 30 luglio 2018, ha comunicato che, in seguito alle modifiche apportate all’articolo 48, comma 13, terzo periodo, D.L. 189/2016, all’articolo 1, comma 1, lettera b), D.L. 55/2018, nei Comuni del centro Italia colpiti dai terremoti del 2016 e del 2017, gli adempimenti e i pagamenti dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria sospesi sono effettuati entro il 31 gennaio 2019, senza applicazione di sanzioni e interessi, anche mediante rateizzazione fino a un massimo di 60 rate mensili di pari importo, a decorrere dal mese di gennaio 2019; su richiesta del lavoratore dipendente subordinato o assimilato, la ritenuta può essere operata anche dal sostituto d’imposta. I soggetti che intendono effettuare i versamenti in forma rateale fino a un massimo di 60 rate devono presentare apposita domanda alla Sede Inail competente, utilizzando il modulo allegato alla circolare (allegato 1), che sostituisce il modulo di rateazione allegato alla circolare Inail n. 53/2017.

L’articolo 1, comma 2, D.L. 55/2018, ha inoltre modificato l’articolo 11, comma 2, D.L. 8/2017, prorogando al 31 dicembre 2018 i termini per la notifica delle cartelle di pagamento, nonché le attività esecutive da parte degli agenti della riscossione e i termini di prescrizione e decadenza relativi all’attività degli enti creditori, incluso l’Inail.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Costo del lavoro e budget del personale