12 ottobre 2017

Sisma centro Italia: ripresa versamenti contributivi e compilazione UniEmens

di Redazione Scarica in PDF

L’Inps, con messaggio n. 3898 del 10 ottobre 2017, ha offerto precisazioni concernenti la compilazione del flusso UniEmens da parte delle aziende con dipendenti aventi sede nei territori delle Regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo colpiti dagli eventi sismici del 24 agosto 2016, 26 e 30 ottobre 2016 e 18 gennaio 2017.

Per le aziende site in tali aree è terminato il 30 settembre 2017 il periodo di sospensione dei termini relativi agli adempimenti ed ai versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l’assicurazione obbligatoria; i versamenti contributivi sospesi devono essere versati entro la scadenza del 30 ottobre 2017 in unica soluzione o in alternativa in un massimo di 18 rate mensili di pari importo.

L’Istituto precisa che i contributi oggetto di sospensione sono quelli con scadenza legale di adempimento e di versamento nell’arco temporale decorrente dalla data dell’evento sismico al 30 settembre 2017, vale a dire sino al periodo di paga di agosto 2017. Pertanto, l’utilizzo della causale “N964” – finalizzata all’esposizione dell’importo dei contributi sospesi nella denuncia aziendale – cessa con il predetto periodo di paga. Contestualmente, cessa di avere validità il codice di autorizzazione “2J”, contrassegnante le aziende destinatarie della sospensione contributiva in trattazione.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Paghe e Contributi Avanzato