15 Ottobre 2020

Zfu sisma centro Italia: esonero contributi previdenziali

di Redazione Scarica in PDF

L’Inps, con messaggio n. 3674 del 12 ottobre 2020, ha offerto istruzioni relativamente all’esonero dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali a seguito dell’istituzione della Zfu per i Comuni colpiti dagli eventi calamitosi verificatisi nei territori delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria a far data dal 24 agosto 2016. Tale esonero è stato prorogato dall’articolo 57, comma 6, D.L. 104/2020 anche per i periodi di imposta 2021 e 2022, in presenza dei presupposti di Legge e fino al raggiungimento dell’importo dell’agevolazione complessivamente concessa.

L’Istituto precisa che i destinatari dei provvedimenti di riconoscimento delle agevolazioni da parte del Mise possono utilizzare il credito verso l’erario per i versamenti dei contributi obbligatori dovuti all’Inps nei periodi di imposta ammissibili (dal 2017 al 2022). Infine, ricorda che le agevolazioni in trattazione possono essere fruite attraverso la riduzione dei versamenti, da effettuarsi con il modello di pagamento “F24”, da presentare esclusivamente attraverso i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle entrate (Entratel e Fisconline).

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Soci e amministratori: profili giuslavoristici e contributivi – LIBRO LUCARINI