23 Novembre 2016

Anf: autorizzazioni rilasciate dall’Inps

di Redazione Scarica in PDF

L’Inps, con messaggio n. 4638 del 18 novembre 2016, ha offerto indicazioni in merito alle domande di autorizzazione per la percezione dell’Anf.

L’autorizzazione (Mod. ANF 43) per l’erogazione degli Anf è rilasciata dall’Inps al cittadino richiedente esclusivamente nel caso in cui quest’ultimo sia un lavoratore dipendente e la prestazione familiare debba essere corrisposta dal datore di lavoro che anticipa gli importi per conto dell’Istituto.

La corresponsione dell’Anf, in particolare, deve preventivamente essere autorizzata dall’Inps nel caso di particolari condizioni familiari che possano influire sull’insorgenza del diritto all’Anf, sulla variazione della tipologia del nucleo e sulla possibile duplicazione del pagamento.

Viceversa, in tutti i casi di pagamento diretto da parte dell’Inps della prestazione familiare (es. Anf ai lavoratori iscritti alla Gestione separata, lavoratori domestici, lavoratori agricoli, lavoratori di ditte cessate e fallite, lavoratori percettori di prestazioni a sostegno del reddito), il lavoratore non deve presentare alcuna richiesta di autorizzazione; in tali casi, infatti, la verifica dei requisiti in capo al soggetto richiedente viene effettuata direttamente dalla Sede dell’Istituto territorialmente competente.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

 

Gestione delle relazioni con il cliente dello studio professionale