La selezione delle sentenze commentate nella sezione “News” è a cura di STUDIO LEGALE ICHINO BRUGNATELLI E ASSOCIATI

 

SCADENZE ED EVENTI

L’agenda del professionista, dove sono elencati per giorno i principali adempimenti e le scadenze connesse con la gestione del rapporto di lavoro, oltre agli eventi formativi in programmazione organizzati da Centro Studi Lavoro e Previdenza - Euroconference

I NUMERI DEL LAVORO

Il riepilogo dei valori, degli importi e delle aliquote utili per l’amministrazione del personale, dove trovare l’indice di rivalutazione del Tfr, minimali e massimali Inps in vigore, retribuzioni convenzionali, massimali per gli ammortizzatori sociali e aliquote contributive.

LO SPECIALE DELLA SETTIMANA

La disciplina del diritto allo studio tra disposizioni normative e contrattazione collettiva

di Francesco Bosetti
Il diritto allo studio costituisce uno dei diritti fondamentali riconosciuti dall’ordinamento al lavoratore subordinato, garantito dallo Statuto dei Lavoratori, che ha individuato nella contrattazione collettiva la principale fonte regolamentatrice di tale diritto. Nella generalità i contratti collettivi hanno previsto un “monte ore” pari a 150 ore di permessi retribuiti per la frequenza di corsi di studio, ai quali si aggiungono ulteriori permessi per lo svolgimento di esami e specifici periodi di congedo formativo. È importante sottolineare che, al fine di fruire del diritto in esame, non è necessario che gli studi siano funzionali all'attività dell'impresa, in quanto le disposizioni normative sono a garanzia della formazione individuale del soggetto, svincolata da qualsiasi interesse aziendale, e finalizzate a soddisfare il desiderio di crescita formativa del lavoratore che potrebbe paradossalmente spingere lo stesso a cercare un lavoro diverso rispetto a quello svol…

Leggi articolo

NON SOLO LAVORO