SPECIALE DELLA SETTIMANA

Accordo di ricollocazione dei lavoratori in esubero: le istruzioni operative dal Ministero del lavoro e dall’Anpal  

La Legge di Stabilità 2018, nel recepire l’accordo del 1° settembre 2016 tra Confindustria, Cgil, Cisl e Uil, ha introdotto un modello innovativo di gestione delle crisi e delle ristrutturazioni aziendali finalizzato alla ricollocazione dei lavoratori. Con la circolare congiunta n. 11/2018, il Ministero del lavoro e l’Anpal hanno chiarito i criteri e le modalità…

Continua a leggere...

Il welfare aziendale: spunti e riflessioni su alcuni approfondimenti dell’Agenzia delle entrate

L’Agenzia delle entrate con circolare n. 5/E/2018, illustra le novità degli ultimi 2 anni in materia di welfare aziendale e detassazione dei premi di risultato. Lo fa con una circolare impegnativa, di 45 pagine, in cui illustra le novità delle ultime 2 Leggi di Bilancio e di quanto indicato del D.L. 50/2017 relativamente ai nuovi…

Continua a leggere...

Il contratto a termine nel rapporto di lavoro del dirigente privato

Il rapporto di lavoro a termine del dirigente industriale ha caratteristiche del tutto specifiche rispetto al contratto a tempo determinato delle altre categorie di lavoratori. Tale rapporto è connotato da una sostanziale assenza di vincoli e limitazioni: solo la durata massima (5 anni) è normata, oltre alla possibilità, data al dirigente, di poter recedere liberamente…

Continua a leggere...

Il parere dell’Ispettorato sul divieto di retribuzione in contanti

L’INL, con nota n. 4538/2018, fornisce importanti chiarimenti sulla nuova disciplina, in vigore dal 1° luglio 2018, che ha vietato la corresponsione della retribuzione in contanti. Secondo l’Ispettorato, devono ritenersi esclusi dalla portata del divieto i compensi derivanti da borse di studio, tirocini, rapporti autonomi di natura occasionale. Inoltre, l’orientamento ispettivo non riconosce il beneficio…

Continua a leggere...

Proporzionalità del licenziamento disciplinare per giusta causa e contrattazione collettiva

Con ordinanza n. 6606/2018, la Corte di Cassazione, sezione lavoro, ha rimarcato, in linea con il pregresso consolidato orientamento, come sia compito dell’organo giudicante, a prescindere da un’espressa censura del lavoratore in primo grado, valutare la proporzionalità della sanzione espulsiva rispetto alla condotta addebitata e alle previsioni della contrattazione collettiva. A tale proposito, i casi…

Continua a leggere...

Lavoro intermittente, assenza del DVR e riqualificazione del rapporto

L’articolo 14, D.Lgs. 81/2015, nel vietare il ricorso al lavoro intermittente in assenza di determinati requisiti, sia in capo al lavoratore che al datore di lavoro, non prevede esplicitamente un apparato sanzionatorio nello schema classico della sanzione penale o amministrativa. La lettera circolare n. 49/2018 dell’INL ribadisce le conseguenze civilistiche della trasformazione del rapporto illegittimo…

Continua a leggere...

Per il Tribunale di Torino i fattorini Foodora non sono lavoratori subordinati

Con la sentenza 7 maggio 2018, n. 778, in commento, il Tribunale del lavoro di Torino ha respinto il ricorso dei fattorini Foodora, volto a far accertare la natura subordinata del rapporto di lavoro intercorso con l’azienda tedesca, non essendo i riders sottoposti al potere direttivo, organizzativo e disciplinare datoriale in ragione dell’assenza dell’obbligo per le parti…

Continua a leggere...

Il punto sui rapporti di lavoro nello sport dilettantistico

Le prestazioni lavorative nello sport dilettantistico sono sempre state oggetto di profonde incertezze circa la loro riconducibilità a l’una o l’altra tipologia negoziale, specificamente tipizzata dalla disciplina giuslavoristica. Il dubbio pareva fondato primariamente sulla reale riconducibilità delle prestazioni sportive dilettantistiche a lavoro o ad altra circostanza relazionale diversa (svago, beneficenza, volontariato etc.). È indubbio che,…

Continua a leggere...

Le ultime novità in materia di mètaSalute

In data 26 aprile 2018 è stato aggiornato il Regolamento di mètaSalute, nel quale sono contenute importanti novità in relazione alla gestione del Fondo. La principale riguarda la modalità di versamento della contribuzione mensile, che, a decorrere dal 1° aprile 2018, può essere effettuato dall’azienda entro il giorno 16 del mese successivo a quello di…

Continua a leggere...

Spunti di riflessione sulla detassazione dei premi di risultato

Con la recente circolare n. 5/E/2018, l’Agenzia delle entrate offre, tra altri argomenti, alcune interessanti indicazioni riguardo alla gestione della tassazione sostitutiva agevolata dei premi di risultato; in una parola la detassazione. Valutando, in estrema sintesi, i punti salienti dello specifico istituto fiscale, porremo soprattutto l’attenzione su alcuni spunti offerti dall’Agenzia delle entrate sul piano…

Continua a leggere...