SPECIALE DELLA SETTIMANA

Welfare e regolamento aziendale: una storia di successo

Contratto, regolamento, categorie: ognuno di questi sostantivi è rinvenibile nel comma 2 dell’articolo 51, Tuir, che individua alcune tassative fattispecie che consentono di applicare il regime di esclusione da imposizione sul reddito da lavoro dipendente. Su questi temi interviene l’Agenzia delle entrate, che, con risposta a interpello n. 10/2019, conferma la possibilità di prevedere piani…

Continua a leggere...

Preclusione dell’accertamento ispettivo: ovvero prima un verbale … e poi l’altro

La circolare n. 4/2019 dell’INL segna un punto importante di svolta nella disciplina amministrativa delle ispezioni lavoristiche e previdenziali: dopo il verbale unico tramonta anche la verifica unica e il controllo diventa sempre più settoriale. Vediamo le regole dettate dall’INL e le avvertenze per aziende e consulenti.   Premessa: dove eravamo rimasti? La nascita dell’INL…

Continua a leggere...

Immediatezza del licenziamento disciplinare: i recenti orientamenti post Cassazione SS.UU. n. 30985/2017

La recente sentenza delle Sezioni Unite della Cassazione n. 30985/2017 ha rappresentato uno snodo significativo nell’interpretazione di alcuni aspetti dell’articolo 18, L. 300/1970, come rimodellato dalla riforma del 2012. In particolare, tale pronuncia ha risolto il contrasto giurisprudenziale esistente – in caso di licenziamento carente sotto il profilo dell’immediatezza tra i fatti contestati e l’esercizio…

Continua a leggere...

Agenzie di somministrazione: le novità per gli utilizzatori nell’ipotesi di accordo del 21 dicembre 2018

Il 21 dicembre 2018 le organizzazioni sindacali di settore, Nidil-Cgil, Felsa-Cisl e Uiltemp, e l’associazione di rappresentanza datoriale Assolavoro, hanno sottoscritto l’ipotesi di rinnovo del Ccnl per la categoria delle agenzie di somministrazione, giungendo alle fasi conclusive del percorso negoziale volto al rinnovo del Ccnl 27 febbraio 2014, scaduto il 21 dicembre 2016. L’accordo di…

Continua a leggere...

In G.U. il D.L. istitutivo del reddito di cittadinanza

Il reddito di cittadinanza si propone “quale misura fondamentale di politica attiva del lavoro a garanzia del diritto al lavoro, di contrasto alla povertà, alla disuguaglianza e all’esclusione sociale, nonché diretta a favorire il diritto all’informazione, all’istruzione, alla formazione e alla cultura attraverso politiche volte al sostegno economico e all’inserimento sociale dei soggetti a rischio…

Continua a leggere...

Ispezioni: verbali distinti per sanzioni e contributi

L’INL, evidenziando l’esigenza di una semplificazione delle attività di accertamento e di una razionalizzazione dei contenuti delle avvertenze inerenti agli strumenti di tutela, con la circolare n. 1/2019, ha previsto la possibilità della redazione di verbali separati nelle ipotesi in cui gli accertamenti ispettivi riguardino, contestualmente, violazioni amministrative e inadempienze agli obblighi contributivo-assistenziali. Allo stesso…

Continua a leggere...

La Corte di Cassazione tra “fatto materiale” e “fatto giuridico”

L’articolo – prendendo spunto dalla recente sentenza n. 30430/2018 della Corte di Cassazione – prova a fare il punto circa l’ambito applicativo della tutela reintegratoria in materia di licenziamento per motivi disciplinari, cercando di enucleare il filo conduttore degli orientamenti giurisprudenziali. Ciò che ne risulta è un quadro giurisprudenziale ancora da completare, ma che, allo…

Continua a leggere...

Prospetto informativo disabili 2019

Com’è noto, in ottemperanza a quanto disposto dal D.Lgs. 151/2015, le aziende con un numero di dipendenti compreso tra 15 e 35 sono tenute alla presentazione del prospetto informativo disabili già al raggiungimento del 15° dipendente. Il prospetto, che deve essere predisposto anche dalle aziende che hanno variato la forza occupazionale superando le fasce previste…

Continua a leggere...

Disparità uomo-donna: gli incentivi previsti nel 2019

Il Ministero del lavoro, con il D.I. 28 novembre 2018, ha individuato per l’anno 2019 i settori e le professioni caratterizzati da un tasso di disparità uomo-donna che supera almeno del 25% il valore medio annuo. In base ai settori e alle professioni individuate si determina l’applicabilità degli incentivi all’assunzione di cui all’articolo 4, commi…

Continua a leggere...

Obbligo di repêchage e mansioni inferiori: novità normative e recenti orientamenti giurisprudenziali

L’obbligo di repêchage del datore di lavoro in caso di licenziamento per gmo continua a occupare la giurisprudenza, che interviene con numerose sentenze, sia in relazione all’onere della prova che alle conseguenze dell’eventuale violazione. Particolare attenzione, poi, deve essere posta nel caso in cui, al momento del licenziamento, siano presenti in azienda mansioni inferiori rispetto…

Continua a leggere...