BLOG

Le inutili complicazioni per i rinnovi dal D.L. 87/2018

Con la pubblicazione nella G.U. n. 161 del 13 luglio 2018, con entrata in vigore il giorno successivo, il sabato, giorno già di per sé fastidioso per affrontare complesse novità normative, il D.L. 87/2018 stravolge i due contratti temporanei principali di lavoro subordinato, il contratto a tempo determinato e la somministrazione, con passaggi tutt’altro che…

Continua a leggere...

Trasferta e trasfertismo: la retroattività chiude i contenziosi pendenti

Risulta particolarmente interessante, per poter testare la tenuta della Cassazione SS.UU. n. 27093/2017 sul contenzioso pendente relativo all’applicabilità del regime del trasfertismo in luogo di quello della trasferta, la recente ordinanza della Corte di Cassazione 22 giugno 2018, n. 16579: prima di analizzarne il contenuto, è bene ricordarne il retroterra in prossimità del quale va…

Continua a leggere...

Verifica anticipata della regolarità contributiva ai fini della fruizione dei benefici

Dal 9 luglio 2018 è utilizzabile l’utility DPA (Dichiarazione Preventiva di Agevolazione), messa a disposizione dall’Inps ai dei datori di lavoro per verificare in via anticipata la regolarità contributiva. L’Inps, con messaggio n. 2648 del 2 luglio 2018, ne ha illustrato la procedura, volta sostanzialmente a spostare temporalmente il controllo della regolarità contributiva da un…

Continua a leggere...

Decreto Dignità e dintorni: illusione o necessità? 

Nel sempre convulso panorama nostrano del diritto del lavoro non poche perplessità stanno sorgendo dall’imminente (o ameno tale) c.d. Decreto Dignità, primo sforzo derivante dal neo-Ministro del lavoro Luigi Di Maio. Sui contenuti di tale provvedimento si sprecano le illazioni più fantasiose e, sovente, spesso una in contraddizione con l’altra, considerando altresì che, almeno a…

Continua a leggere...

Dignità a termine?

Apprendo dagli organi di stampa che il Decreto Dignità sarà all’esame del Consiglio dei Ministri nei prossimi giorni. Il Ministro del lavoro ha sottolineato l’importanza e l’urgenza degli interventi sul fronte dei lavoratori meno tutelati. I titoli anticipano i contenuti del provvedimento, riassumendoli, per quanto più di interesse in questa sede, nella stretta sui contratti…

Continua a leggere...

Approvato l’emendamento n. 39 alla Direttiva 96/71/CE: rafforzate le tutele dei lavoratori distaccati

Con l’approvazione, il 29 maggio 2018, dell’emendamento n. 39 alla Direttiva Comunitaria 96/71/CE, il Parlamento Europeo ha ulteriormente rafforzato le tutele dei lavoratori distaccati in àmbito transnazionale nell’ottica di contrastare l’utilizzo elusivo di tale istituto, così proseguendo nel solco già tracciato dalla Direttiva Comunitaria 2014/67 (meglio nota come Enforcement Directive). Al fine di garantire i…

Continua a leggere...

Il continuo dilemma dell’iscrizione previdenziale dei soci di Srl

Ci sono domande che sembrano tormentarci per l’eternità. E non parlo di quei dilemmi esistenziali, del tipo cosa c’è dopo la vita, ma di questioni molto più terrene, ma fastidiose quanto un nugolo di zanzare tigre. La Suprema Corte, con ordinanza 4 maggio 2018, n. 10763, si è nuovamente trovata a dirimere una questione riguardante…

Continua a leggere...

L’accordo di ricollocazione: nuove opportunità per lavoratori e datori di lavoro

Il Ministero del lavoro, congiuntamente all’Anpal, ha emanato le istruzioni operative relativamente all’accordo di ricollocazione previsto ai sensi dell’articolo 24-bis, D.Lgs. 148/2015, come introdotto dall’articolo 1, comma 136, L. 205/2017, tramite la circolare n. 11/2018. La disposizione normativa in commento prevede, sostanzialmente, 2 novità: 1. la possibilità di riconoscere in via anticipata l’assegno di ricollocazione a…

Continua a leggere...

Nullo il licenziamento intimato per (asserito) superamento del periodo di comporto, quando questo non è ancora terminato

Con la recentissima pronuncia n. 12568 del 22 maggio 2018 le Sezioni Unite della Corte di Cassazione sono state chiamate a intervenire su un tema da tempo oggetto di dibattito: quello delle conseguenze del licenziamento per superamento del periodo di comporto intimato quando in realtà il medesimo periodo di comporto non risulti ancora esaurito. Il…

Continua a leggere...

Lavoro subordinato del familiare: avremo mai certezze?

Il tema del lavoro subordinato, tra datore di lavoro e lavoratore legati da vincolo parentale, non è mai banale. Tanto più il suddetto vincolo diventa stretto – ad esempio tra coniugi o tra genitore e figlio – tanto minore appare la certezza che si ha nell’instaurare un simile rapporto di lavoro. Il tutto grazie all’opera…

Continua a leggere...