17 maggio 2018

Prestazioni a favore di malati di mesotelioma non professionale e loro eredi

di Redazione Scarica in PDF

È stato pubblicato nell’area Pubblicità legale del sito del Ministero del lavoro il D.I. 24 aprile 2018, che ha rivalutato la misura della prestazione economica a favore dei malati di mesotelioma non professionale e dei loro eredi: l’Inail riconosce ai lavoratori che abbiano contratto la patologia per esposizione familiare a lavoratori impegnati nella lavorazione dell’amianto o per esposizione ambientale, una prestazione una tantum pari a 5.600 euro per gli anni 2018, 2019, 2020. La medesima prestazione assistenziale è riconosciuta anche agli eredi.

Le istanze vanno presentate direttamente dai soggetti interessati all’Inail tramite apposita modulistica. Qualora l’interessato sia deceduto, l’istanza deve essere presentata da uno solo degli eredi entro 90 giorni dal decesso del malato di mesotelioma non professionale.

In caso di accoglimento dell’istanza, la prestazione è erogata dall’Inail in unica soluzione entro 90 giorni dalla presentazione della domanda.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Informative impresa&lavoro