25 Novembre 2022

Comunicazioni lavoro agile: adempimento ulteriormente differito al 1° gennaio 2023

di Redazione Scarica in PDF

Il Ministero del lavoro, con notizia del 24 novembre 2022, ha comunicato che il termine per inoltrare le comunicazioni obbligatorie relative allo smart working (articolo 23, comma 1, L. 81/2017), fissato al 1° dicembre 2022, è stato differito al 1° gennaio 2023, per garantire a tutti i soggetti obbligati e abilitati la possibilità di adeguarsi alle modalità definite dal D.M. 149/2022.

Il Dicastero, inoltre, informa che dal 15 dicembre 2022 sarà resa disponibile una modalità alternativa per l’inoltro massivo delle comunicazioni di lavoro agile mediante l’applicativo informatico, che consentirà, tramite un file Excel, di assolvere ai predetti obblighi in modo più semplice e veloce.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Rapporti di lavoro a contenuto formativo e la riforma dello stage