16 Aprile 2021

Congedo 2021 per genitori lavoratori in caso di DAD o COVID dei figli

di Redazione Scarica in PDF

L’Inps, con circolare n. 63 del 14 aprile 2021, ha fornito le istruzioni amministrative in materia di diritto alla fruizione del congedo, introdotto dal D.L. 30/2021, a favore dei genitori lavoratori dipendenti per figli conviventi minori di anni 14, nonché per figli con disabilità in situazione di gravità accertata ai sensi dell’articolo 4, comma 1, L. 104/1992, in caso di infezione da COVID-19, quarantena da contatto o attività didattica in presenza sospesa o centri diurni assistenziali chiusi.

Nelle more dei necessari aggiornamenti informatici, è possibile fruire del congedo 2021 per genitori con richiesta al proprio datore di lavoro, regolarizzando successivamente la medesima presentando l’apposita domanda telematica all’Inps, non appena sarà resa disponibile sul sito dell’Istituto. In tale occasione saranno fornite, con apposito messaggio, le indicazioni di dettaglio per la presentazione della istanza di congedo. A tal proposito, la circolare precisa che la domanda potrà riguardare anche periodi di astensione precedenti la data di presentazione della stessa, purché relativa a periodi non antecedenti il 13 marzo 2021, data di entrata in vigore del D.L. 30/2021, e purché ricompresi all’interno del periodo di durata individuato nelle documentazioni di cui al paragrafo 2 della circolare in commento.

La domanda potrà essere presentata anche per convertire i periodi di congedo parentale e di prolungamento di congedo parentale fruiti a partire dal 1° gennaio 2021 e fino al rilascio della specifica procedura di domanda del congedo straordinario COVID.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Ammortizzatori sociali nel 2022