26 Aprile 2022

Maxisanzione per lavoro sommerso: il vademecum INL

di Redazione Scarica in PDF

L’INL, con nota n. 856 del 19 aprile 2022, ha diffuso un vademecum sull’applicazione della maxisanzione per lavoro nero, evidenziando anche i casi di esclusione della maxisanzione.

In tema di collaborazioni autonome occasionali, viene precisato che, a fronte dell’obbligo di comunicazione preventiva ex articolo 14, comma 1, D.Lgs. 81/2008, come modificato dall’articolo 13, D.L. 146/2021, la maxisanzione potrà trovare applicazione soltanto nel caso di prestazioni autonome occasionali che non siano state oggetto di preventiva comunicazione, sempreché la prestazione sia riconducibile nell’alveo del rapporto di lavoro subordinato e non siano stati già assolti, al momento dell’accertamento ispettivo, gli ulteriori obblighi di natura fiscale e previdenziale, ove previsti, idonei a escludere la natura “sommersa” della prestazione.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Accesso ispettivo e i verbali di accertamento