27 Luglio 2022

Passaggio da Inpgi a Inps: gestione degli ammortizzatori sociali

di Redazione Scarica in PDF

L’Inps, con circolare n. 87 del 25 luglio 2022, interviene nuovamente sul trasferimento all’Inps della funzione previdenziale svolta dall’Inpgi, fornendo istruzioni per la gestione delle prestazioni di integrazione salariale straordinaria in corso di godimento alla data del 30 giugno 2022 e per la presentazione delle nuove richieste di integrazione salariale straordinaria a partire dal 1° luglio 2022. L’Istituto, inoltre, impartisce le istruzioni per la presentazione delle domande di intervento del Fondo di garanzia di cui all’articolo 2, L. 297/1982.

In particolare, la novella normativa ha disposto la proroga del regime sperimentale di applicazione del contratto di espansione anche per gli anni 2022 e 2023 e, a decorrere dal 1° gennaio 2022, ha ridotto il limite minimo di unità lavorative in organico, stabilendo che non può essere inferiore a 50 unità, anche calcolate complessivamente nelle ipotesi di aggregazione stabile di imprese con un’unica finalità produttiva o di servizi.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Contratto di lavoro dopo il Decreto Trasparenza: le analisi del legale