4 Maggio 2022

PNRR: in G.U. il D.L. su Portale nazionale del sommerso e misure di contrasto agli infortuni sul lavoro

di Redazione Scarica in PDF

È stato pubblicato nella G.U. n. 100 del 30 aprile 2022, il D.L. 36 del 30 aprile 2022, recante ulteriori misure urgenti per l’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR).

Tra le misure introdotte si segnala:

  • l’istituzione del Portale nazionale del sommerso (Pns): modificando l’articolo 10, D.Lgs. 124/2004, i risultati dell’attività di vigilanza svolta da INL, Inps, Inail, Carabinieri e GdF avverso violazioni in materia di lavoro sommerso e in materia di lavoro e legislazione sociale dovranno confluire nel Portale unico nazionale gestito dall’INL, che sostituisce e integra le banche dati esistenti attraverso le quali INL, Inps e Inail condividono attualmente gli esiti degli accertamenti ispettivi. Inoltre, nel Portale confluiranno i verbali ispettivi, ogni altro provvedimento consequenziale all’attività di vigilanza, compresi tutti gli atti relativi a eventuali contenziosi conseguenti al verbale stesso;
  • misure per il contrasto del fenomeno infortunistico nell’attuazione del PNRR e per il miglioramento degli standard di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro: il D.L. prevede che l’Inail promuova appositi protocolli d’intesa con aziende e grandi gruppi industriali impegnati nell’esecuzione dei singoli interventi previsti dal PNRR;
  • disposizioni in materia di riforma del reclutamento del personale della P.A., anche a favore dell’equilibrio di genere, nonché di rafforzamento del sistema di certificazione della parità di genere nell’ambito del Codice dei contratti pubblici;
  • rafforzamento della struttura organizzativa dell’Anpal.

 

Centro Studi Lavoro e Previdenza – Euroconference ti consiglia:

Decreto trasparenza delle condizioni di lavoro: novità per la contrattualistica e gli adempimenti giuslavoristici